scrivi

Una storia di luciabo

1

LE STORIE DI LUCIA

Inganni ed Illusioni

Pubblicato il 19 luglio 2017

Dopo la quarta settimana di dieta severa e giunta al limite del suo personale livello di sopportazione sacrifici, la Signora Maria non voleva credere che l’ago della bilancia si ostinasse a restare fisso sopra i xxx chilogrammi (per questione di privacy gentili lettori vi dovrete accontentare delle tre x). Quindi mise in pratica varie astuzie per contrastare la cocciutaggine della dannata pesapersone. Grazie alla sua recente frequentazione ai corsi di ginnastica, organizzati dalla palestra di quartiere, non le fu troppo difficile restare in equilibrio su una gamba sola, tenendo l’altra, o almeno la porzione che va dal ginocchio al piede, lontano dal crudele occhio della bilancia. Poi gonfiò 5 palloncini ottenendo il doppio vantaggio di eliminare il peso del fiato dal corpo e dare nel contempo leggerezza alle braccia che li trattenevano dietro alla schiena. Ma la genialata fu appoggiare sul pavimento la punta del piede, giusto per una frazione di secondo eh, quel tanto, anzi quel pochissimo tempo necessario per mantenere l’equilibrio. Ed ecco che finalmente la bilancia ricompensava tutto il daffare e l’impegno che la signora Maria aveva profuso nell’operazione pesatura. Finalmente poteva registrare compiaciuta che il suo peso era sceso, seppur di poco, sotto ai temibili xxx chilogrammi.

Canticchiando si avvio verso la cucina a mettere la pentola sul fuoco. Un bel piattone di garmugia* con crostini tostati e perché no? quattro tordelli*al sugo di carne sarebbero stati la giusta ricompensa dopo tanto digiunare.

(* pietanze della cucina lucchese)

Dipinto di Lisandro Rota "Inganni ed Illusioni"

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×