scrivi

Una storia di FrancescoAltrui

Prendere o lasciare

(frammenti complicati di Ale)

187 visualizzazioni

Pubblicato il 19 maggio 2018 in Altro

Tags: bruschetta

0

Qualche sera fa, svaccando davanti alla tv (sì, lo ammetto, a volte mi capita di svaccare davanti alla tv), ho trovato una ingegnera elettronica esperta di siti internet che parlava dei siti di appuntamenti.

Una ragazza indiana è andata sulla copertina di Times per aver inventato un sito di appuntamenti dove le donne prendono l'iniziativa e 'fanno la prima mossa' invece degli uomini.

Il commento dell'ospite, dopo aver spiegato brevemente il funzionamento di questo genere di cose è stato: "Non cambia molto. In realtà se a una donna piace un uomo gliela da via come la bruschetta, senza bisogno di prime mosse"

La cosa mi ha fatto ridere perché ha detto una cosa seria in modo ironico. Cosa che evidentemente Scamarcio, ospite insieme a lei, non ha colto perché mi sembrava molto serio e scamarcioso...

Ecco, ho avuto occasioni, le ho colte - almeno alcune - e mi accorgo però di non essere molto come il Visconte di Valmont: avrei potuto fruttare l'effetto "mi piaci" più spesso.

Invece va così, che incontri una che ti cambia radicalmente il discorso e itra fuori il meglio di te. Che poi la povera fanciulla si becchi un me che è così, con tutti i casini, i limiti, le disorganizzazioni possibili, gli sbalzi d'umore e tutto... quella è altra storia.

Sono così.

Frase che non giustifica un beneamato, ma sono così. Incasinato, ma al meglio delle mie possibilità.

Sono così.

Di quelli che di filtri ne hanno pochi. Nei computer a fine anni '90 si diceva "what you see is what you get". Io che fortunatamente non sono un computer ho comunque pochi filtri.

Con il dannatissimo difetto che se mi fai del male la prima volta forse te la passo, ma alla seconda smetti di esistere per me, per sempre. Chiudo le porte e non potrai mai più sperare di recuperare. Magari per alcuni perdermi è anche un bene.

Al tempo stesso, però, se entri nella mia vita scopri che non ci sono finte, né secondi fini, è Ale al naturale.

Ingenuo?

Idealista?

Coglione?

Testardo?

Con una buona idea ogni quattro anni come le olimpiadi?

Può darsi. Sono come sono. Anche (relativamente) dolce. Rompiscatole al punto giusto.

Sono così.

Motivo per cui decidi di seguire la fanciulla non solo quando il momento è idilliaco ma magari anche quando avete dei problemi. Perché lei è importante per te.

Cavolo se è importante.

Che le cose si riprendano, che lei stia bene. Coccoloso e sdolcinato? Chi se ne frega.

Sono così.

Per me le idee le speranze e i sogni di lei sono importanti, oltre al resto. Sono così di carattere e non ci posso e non ci voglio fare niente.

Prendere o lasciare.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×