scrivi

Una storia di RosarioTomarchio

Si avvicina la festa della mamma

Cara Mamma

173 visualizzazioni

Pubblicato il 04 maggio 2018 in Poesia

Tags: festa mamma poesia

0

Figlio tu sei per me

la luce dei miei occhi,

il sole del mattino,

il primo è l’ultimo pensiero

di questa mia misera vita.

Caro figlio perdonami

per non averti saputo capire;

per i miei lunghi silenzi;

per quella carezza che non ti ho fatto;

perdonami per le tante

parole che non ti ho detto;

perdonami se ora che vorrei parlare

e non so parlare;

perdonami se solo

con il battito del cuore,

so dirti ti voglio bene

figlio mio.

Cara mamma perdonami

se non ti ho mai detto grazie;

perdonami se non ho

ascoltare il tuo cuore;

perdonami se non sono stato

il figlio che volevi.

Ora che penso a quel giorno che non ci sarai;

ora che penso che un giorno non avrò le tue carezze;

ora che penso ai fiori e alle parole che non ti ho detto.

Solo ora che i pensieri si accumulano come macigni

nella mente e soffocano il mio tremolante cuore,

trovo il coraggio di guardarti negli occhi

e dirti ti voglio bene mamma.

Rosario Tomarchio

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×