scrivi

Una storia di inventoredisogni

Lo snack

come vincere le elezioni al tempo dei media

Pubblicato il 19 dicembre 2017 in Fantascienza

Tags: controllo ipnosi media mentale politica

0

Si alzò con un forte mal di testa e diede la colpa alla nottata passata in discoteca. Odiava la musca alta ma quella sera era stato quasi costretto a partecipare alla festa organizzata da Miss Sin nella più grande discoteca di Chiacago. Lei era candidata alle elezioni per un piccolo partito indipendente e aveva invitato tutta la stampa a trascorrere una serata nella Disco '90 dove avrebbe esposto il suo programma politico. Il signor Smith era il direttore di una piccola Tv indipendente che si occupava prevalentemente di politica e per lui partecipare fu l'occasione della vita. Era la prima volta che un politico aveva invitato tutte ma proprio tutte le Tv della nazione per parlare di quello che avrebbe fatto per l'America in caso di vittoria.

C'era un grande buffet ad accogliere gli invitati e Smith non resistette alla tentazione.

Da mangiare c'erano tartine e dolci e anche dei gustosi semi di zucca da sgranocchiare, semi di zucca biologici prodotti proprio dall'azienda di Mis Sin. Niente alcol e naturalmente niente droga perché uno dei punti più forti del programma del partito della Dignità era proprio il varo di una legge molto dura contro lo spaccio di droga. Nonostante il forte dolore alle tempie però Smith si recò a lavoro come ogni giorno. Era rimasto entusiasta della serata precedente e così diede il compito ai suoi giornalisti di dedicare ben tre programmi giornalieri che parlassero de programma politico di Mis Sin.

Partita con un piccolo budget elettorale rispetto a quella dei suoi colleghi Democratici e Republicani Miss Sin iniziò a prendere i consensi di moltissimi americani grazie anche ai favori dei giornali che ne pubblicizzavano le idee gratuitamente. C'era molto entusiasmo per le idee e i programmi della giovane politica fecero parlare giornali e televisioni.

Dopo mesi di campagna elettorale giunse il giorno del giudizio. Il partito della Dignità al 72%, una vittoria forse inaspettata ma molto gradita dagli americani di ogni orientamento politico, etnia e credo religioso. I primi mesi di governo non furono entusiasmanti e una strana legge stupì gli avversari politici di Miss Sin. Gli ottimi semi di zucca prodotti dalla Sin enterprise distribuiti gratuitamente nelle mense di tutta America. Aziende e scuole potevano offrire a fine pasto i semi a lavoratori e bambini. Forse una mossa per riacquistare il consenso dei cittadini da parte dalla quarantenne dagli occhi blui.

Il signor Smith però era ancora accompagnato dal quel forte mal di testa che non l'aveva mai lasciato da quella notte passata in discoteca. La cosa strana è che non era il solo a soffrire di questa emicrania, era come se ci fosse stata una epidemia. Alcuni complottisti sostenevano che i semi biologici di Miss Sin contenevano delle pericolose sostanse che causavano questa patologia. Tutti gli studi commissionati dalla Sin enterprise smentivano la correlazione tra i semi di zucca e il mal di testa.

Un giorno però il signor Smith si svegliò senza nessun dolore. Nei giorni successivi al fatto Smith cambiò persino le sue idee su Miss Sin, non la vedeva più come una filantropa ma solamente come una abile politica. E proprio una mattina mentre tornava a casa venne fermato da un agente governativo che lo invitò a seguirlo. Si ritrovò poco dopo in una grande ed asettica stanza bianca. Gli fecero molte domande personali e alcuni test psicologici e poi gli chiesero se il suo stato d'animo era cambiato dopo aver assunto i semi di Miss Sin per la prima volta. Smith disse di si, effettivamente dopo aver mangiato i semi di zucca iniziò a credere in tutto quello che diceva Miss Sin senza aver nessun dubbio, come fosse un dogma.

L'agente che lo interrogava era pronto a svelargli la verità. I semi contenevano un potente allucinogevo utilizzato per azzerare il senso critico di chi lo assumeva. I semi erano stati non caso distribuiti in un primo momento ai giornalisti e subito dopo le elezioni alla maggioranza dei cittadini. L'agente poi gli chiese se Smith fosse disposto a rivelare quello che aveva scoperto e a testimoniare con la sua storia personale. Smith rispose di si e subito dopo l'agente si alzò ed estrasse la pistola. I servizi segreti erano d'accordo con Miss Sin e quindi dovevano far fuori chiunque cercasse di rivelare la verità. Il signor Smith era terrorizzato ma non fece in tempo a tentare di scappare che nella stanza irruppe Miss Sin. Disse all'agente di fermarsi, non serviva uccidere Smith tanto anche se il direttore della Tv avesse rivelato la verità nessuno gli avrebbe creduto. Semi di zucca biologici ipnotici? Nessuno gli avrebbe mai riconosciuto un minimo di credibilità. Smith venne liberato e lasciato libero ti tornare a casa sua. L'indomani si svegliò agitato, dopo una frettolosa ma gustosa colazione si sedette sul divano a guardare l'ennesimo tlak politico sul canale principale. C'erano tre opinionisti, anche un oppositore della Sin, questa volta però tutti concordavano sull'onestà e la bravura del nuovo presidente e lo facevano mentre sgranocchiavano dei gustosi semi di zucca contenuti in un bel contenitore di vetro posato sul tavolino accanto a loro.

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×