scrivi

Una storia di Massimo.ferraris

D'amor si muore o si sopravvive?

Per tacer delle farfalle...

320 visualizzazioni

Pubblicato il 06 marzo 2018 in Humor

Tags: amore cuore poesia sentimento umanit

0

E' pur vero che al cuor non si comanda,

se a comandare è spesso la certezza

di un impegno preso tra il serio ed il faceto,

così da lasciar si stucco chi ti siede accanto.

Volano piccole farfalle nello stomaco

e ti domandi se sia fame o una gastrite

a provocare quello strano turbamento,

perchè nel caso meglio un Maalox che un Bacio Perugina.

Sorridi beato assai tendente al beota

con la testa tra le nuvole e il cuore in gola,

rischiando di finire asfaltato

su strisce stradali o in mezzo ad un binario.

L'innamorato, si sa, rischia la vita,

perchè immerso in tanto miele appiccicoso,

frasi zuccherate e dolci come marmellata,

dall'indice glicemico mortale.

E per fortuna il periodo è assai breve

e presto subentra l'equilibrio,

ma molti non volendo che finisca

continuano a viaggiare con occhi assai bendati.

E' sempre primavera anche se fuori

ci son due metri di neve e il gelicidio,

dentro si è caldi come un piumone imbottito

e non si sente freddo nemmeno uscendo nudi.

Bella sensazione, mistero inspiegabile,

fonte di esperimenti di scienziati pazzi

che cercano ragione a ciò che invece è follia,

perciò crediamo a noi e non pensiamo ad altro.

Si fanno cose pazze in nome dell'amore,

quasi fossimo eroi disegnati dalla Marvel,

sfidiamo il mondo intero e lanciamo dardi

contro draghi invisibili che vogliono sfidarci.

La Lei diventa quella da difender a tutti i costi,

mentre il Lui rinasce a nuova vita

trovando nel rapporto la scintilla soffocata

dello scopo primario della sfida.

E non importa se si è magri e fuori forma,

se provocare il prossimo per uno sguardo

può essere fonte di dolore,

anche massacrato agli occhi di Lei si è grandiosi.

Quindi gioite e siate liberi e ribelli

fin quando il sangue scorre ancora a fiumi,

pulsando nelle arterie ed il cervello

sintomo primario di un ictus che si avvicina.

Morir d'amore non è una frase fatta

ma il sintomo che prima o poi ci accumuna,

perchè se è vero che per questo siamo fatti

speriamo che nessuno mai trovi la cura.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×