scrivi

Una storia di Rocchialessia

Hanno contribuito

3

Il viaggio

Meglio dell'arrivare è il viaggiare pieni di speranza (proverbio orientale)

Pubblicato il 01 novembre 2014

3

La tracciabilità nazistica di quei gesti intransigenti, lo avevano spodestato da un raziocinio solido; i suoi anfibi cancellavano le imbrattature di una revolver grondante trucità e piaghe irrisanabili.

Stette un quarto d'ora, all'incirca, rivedendosi nelle rettangolari sagome di foto nuziali; lui era ignaro, lei era maritata col tradimento. Entrambi non sapevano di essere implicati in una innestuosa relazione che, mano a mano, nella fitta polverosità di un conflitto mondiale, scemava attraverso l'inconsapevolezza. Ognuno mirava al suo, si trafugava l'essenza guerrigliera nella missione di non potercela fare.

Lavinia Corbin aspettava, allorquando, un uomo di media statura, dabbene, non bussò inchinandosi a porte laminate di aspettabilità. Lei, nella bassezza di una palandrana glicine, un basco ereditato innefabilmente da una famiglia di decostruttori esistenziali, delle calze aderenti possibilismo e arrivismo, aprì.

Di tanto in tanto calpestava i suoi adulteri, non ci pensava.

Lui, però, stava aspettando, lei si era stufata, e quindi tutto procedeva inconsapevolmente, fioccava di passionalità e femminilità... proprio non ci pensava. John era diventato l'incorrispettivo di un'amore stagliato e propulsivo, purtroppo non durevole. Ambedue erano agognatori di una durevolezza, obbligata a un'atmosfera sempre più strangolante. Intanto, John, poteva assurgere alla possibilità di non intravederla, strangolarla nella mente, ritornare ai suoi doveri. Era un missionario per eccellenza, l'orgoglio per antonomasia, non voleva rinnegare l'uomo che, spesso e volentieri, si perdeva in lacrimosità sentimentalistiche. Decise di partire per la solitudine.

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×