scrivi

Una storia di SalvatoreCris

La paura che le cose possano andar bene

Riflessione su un paradosso individuale

74 visualizzazioni

Pubblicato il 28 maggio 2018 in Altro

Tags: affanno incastro inganno paura

0

Credo che la più grande fregatura che un uomo possa ottenere sia la consapevolezza, immediatamente al secondo posto la libertà. Entrambe sono un grande inganno, l'una cozza con l'altra in una spirale estremamente squilibrante. Riflettendoci un attimo più un uomo è solo e più è libero, ciò non significa che sia consapevole. Più un uomo è consapevole di se stesso e più si sente in obbligo di fare qualcosa. Una delle tendenze umane più antiche è quella di voler fare qualcosa con quello che capita sulla nostra strada infatti, una trappola che spesso si sottovaluta... SIA DANNATA LA SVENDUTISSIMA "OCCASIONE" propinata continuamente come qualcosa che sta per scadere, su cui dover decidere in fretta. Diogene Laerzio nel 180 d.C. l'aveva già capito che non si doveva cader trappola dell'inganno del 99. Appena ad un uomo viene data la credenza che può ottenere qualcosa egli cercherà sempre di meglio, creando una spirale di problemi che gli toglieranno una cosa fondamentale... la libertà.

La paura che le cose possano andar bene, in realtà è solo la paura dello status quo. Dell'apprezzare ciò che si ha per quello che è, senza che un signorotto qualsiasi passi ad offrirci invece del nostro onesto e libero piatto di lenticchie, un arrosto succulento, senza spiegarci però che per ottenere quell'arrosto avremo bisogno di svendere la nostra anima al Dio dell'avarizia, perdendo il sorriso che ci scatenano le persone che abbiamo accanto, eprchè troppo proiettati su ciò che "potrebbe essere" invece che goderci "quello che è".

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×