scrivi

Una storia di FlayLili

Che sarrà

come l'estate può opprimere se pure nella sua disarmante bellezza

1.5K visualizzazioni

Pubblicato il 02 agosto 2017 in Poesia

0

le orme che lasciamo sulla sabbia o nel cuore sono granelli di vita che parlano di noi...

Che sarrà

L’aria doce d’a matina

te conta ‘a storia

‘e nu juorno d’està.

Abbrucia 'o sole

cammina liento

cu 'nu turmiento

chi va p’ ’a via.

Eppure corre

o’ tiempo

e te ‘mbriaca

‘e nustalgia.

‘Na musica antica

all’anema tuzzulea,

chiano l’arravoglia

e la ‘ncatena.

Po’ trova parole r’ammore.

‘Na lacrema scenne

e doje accarezzan’

‘stu core.

Che sarrà.

È tropp’ azzurr’,

leva o respiro

stu juorno d’està.


Che sarà

L’aria dolce del mattino

ti racconta la storia

di un giorno d’estate.

Brucia il sole

cammina lento

con un tormento

chi va per strada.

Eppure corre

il tempo

e ti ubriaca

di nostalgia.

Una musica antica

bussa all’anima

piano l’avvolge

e l’incatena.

Poi trova parole d’amore.

Una lacrima scende

e due accarezzano

questo cuore.

Che sarà.

È troppo azzurro

Toglie il respiro

questo giorno d’estate.

Arriva sempre un vento a carezzare la pelle...

C'è sempre un'orma dietro i passi che indica la strada del cammino.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×