scrivi

Una storia di LuigiMaiello

Con quella libertà speciale che ha solo un uomo di passaggio

Ispirato da un incontro estivo di tanti anni fa, da Niccolò Fabi e dai Coma_Cose.

2.2K visualizzazioni

Pubblicato il 04 giugno 2018 in Spiritualità

Tags: diario libert comacose fabi musica

0

La mia libertà è che se non mi va non esco.

È avere la forza nelle gambe e i pensieri al vento.

È rimanere da solo con la mia immaginazione senza censurarla, oppure uscire per strada privo di un progetto chiaro, solo per il gusto di vagare, con quella libertà speciale che ha solo un uomo di passaggio.

Fermarmi davanti a un sorriso che sa di complicità. Anche se poi finisce là.

Mi piace anche tornare, con la memoria, all’attimo esatto di ogni inizio, al primo incontro con una persona, come quando mi sdraiai accanto a lei con la scusa di un bel cielo. Due birre che durarono ore, con il sapore del sole e del mare, e lei che mi disse: “Dammi tre parole: Corona, sale e limone”.

"Alla salute brindo insieme a te"

La mia libertà è il piacere di immergermi in una storia, capire i personaggi e immaginare il finale. È vedere e conoscere molte cose, contemplare l’arte così da scoprire ogni volta un nuovo aspetto di me.

Mi rende un uomo libero leggere solo ciò che mi piace, passare dalla narrativa ai saggi, dalle riviste scientifiche a quelle di moda. Apprezzo sempre lo stile e mi sento meglio quando non guardo la tv. Non conosco i "nuovi famosi”.

Mi piace svegliarmi presto e correre, per non fare tardi; starmene da solo a leggere e fare connessioni strane.

"La mia libertà è mangiare una scuola coi libri di mela". Anche se mi rimane sullo stomaco.

Mi sembra logico avere dei dubbi di fronte alle certezze degli altri; fermarmi a pensare e cambiare prospettiva per risolvere un problema, senza trovare scuse se la soluzione non arriva.

Non sento l’esigenza di parlare per forza quando ritengo che sia superfluo, ma poi mi accorgo che non mai è tutto scontato, soprattutto in periodo di saldi. Spesso ci sono le rimanenze, delle cose non chiarite. Non è un bene tenersi tutto dentro, meglio farle uscire.

Sono libero di dire ciò che penso anche in minoranza, di trovare un lato dissacrante nelle cose e nelle situazioni: con una risata non si risolvono i problemi, ma neanche con le lamentele.

Mi sento libero di entrare in un negozio per chiedere “Quanto costa?”, per poi non comprare niente anche se il prezzo è buono, perché magari mi scoccio di misurare maglie, scarpe o pantaloni.

La mia libertà è parlare con uno sconosciuto in treno, che si guarda intorno in cerca di qualcuno a cui confidare una gioia o una preoccupazione, un pensiero o un’opinione. Cogliere l’input, capire subito chi è e dove vuole arrivare.

Ma è di notte che, con la mente chiara come la luna, mi sento più libero di immaginare viaggi futuri e di scegliere le destinazioni tra milioni di stelle.

Di notte, quando tutti abbiamo un animo migliore e più tempo a disposizione, posso parlare dell’amore, della vita e del dolore; dei sentimenti che ognuno conosce a modo suo; dei rumori notturni e dei frutti di stagione; di una delusione inaspettata o della follia che a volte ci prende per mano.

Di notte non guardo mai l’orario del ritorno.

Non mi sento libero di fronte a un vecchio che aspetta solo di morire, a un mendicante che piange alla stazione, a un uomo senza lavoro, a un artista senza fantasia, a un vestito perfetto, a una vita che non è così come appare.

Una radio suona in lontananza una canzone di cui a poco a poco comprendo note e parole. Più mi avvicino e più si fa nitida.

“È solo un uomo quello di cui parlo, di quando scivola su se stesso, di quando scrive come adesso”.

Ispirato da:

- Niccolò Fabi - Lontano da me

- Niccolò Fabi – Solo un uomo

- Coma_Cose - Nudo Integrale

e da tanto altro di cui non ricordo il nome.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×