scrivi

Una storia di Dora

3

A te che non ascolti

poesia per pelli dimenticate

Pubblicato il 14 settembre 2015

Starei a guardarti per sempre

Come si fissano le statue

Le belle statue di marmo

Tutte intere e con gli occhi

Rivolti all’alto.

Perchè sei così grande e immenso

Così bello e impuro.

Mi sfuggono i ricordi

Ormai, sei un passato sbiadito

Scorri nel mio sangue

Perdendo i lineamenti

Perdendo il volto

Il tuo volto che ha ancora

Impressi i miei occhi

E se ti sfiori

Puoi toccarmi

Puoi liberarti dei resti dei miei sguardi

Se scrolli le spalle

Mandi via la mia pelle che ti ha amato

La mia vecchia pelle

Ormai sfuggita dalle tue braccia

Ricacciata in fondo, nel dolore.

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×