scrivi

Una storia di angeloranieri

2

Ascoltavo Mecna, ieri. Laska. Pace.

Ora metto quel pezzo, da un pezzo è il mio solito

Pubblicato il 29 agosto 2017

Ascoltavo Mecna, ieri. Laska. Pace.

mi mette sempre una certa nostalgia, la sua musica. Rivedo me in quei testi mentre mi rigiro nel letto cercando di dormire e placare le paranoie. Rivedo te in quel letto, qualche mese fa.

Ascoltavi Mecna, ieri. Laska. Pace.

l'ho visto sul tuo profilo facebook. Giuro, non lo guardo mai, mi sentirei un imbecille a farlo. Però a volte lo faccio. A volte faccio troppe cose che non vorrei fare. Tipo le visite di cortesia, o i sorrisi di circostanza. Dio, che fastidio i discorsi e le serate passate a non dirsi niente che resti, niente che un giorno ripensandoci possa darti stimoli, idee, calore, dolore, speranza, malinconia o ispirazione.

Ascoltavamo Mecna, tempo fa. Laska. Pace.

e sembrava quasi parlasse di noi, anzi, per noi. Al posto dei nostri silenzi. Ascoltavamo quella musica per rimanere in silenzio, era una buona scusa. Sorridevamo quando le parole sembravano parlare di noi. Che stupidi, invece di dircele in faccia, penso ora. Quante cose non ci diciamo in faccia, ma solo attraverso delle canzoni, che spesso neanche vengono ascoltate davvero. Quante ne condividiamo sui social, quanti frammenti nelle nostre stories, quante ne mettiamo nelle playlist di Spotify sperando che qualcuno, qualcuno in particolare, ascolti quel pezzo come se ascoltasse noi. Quante volte in camera tua alzi il volume sperando che i tuoi colgano quello che non dici e che proprio non riesci a esternare, perché il mondo ti costringe a chiuderti, perché al mondo sembra non interessare ciò che ti porti dentro. Capita a me, come a te, come a tutti spero. Dico spero perché senza questo fuoco che arde dentro possiamo considerarci già morti. Vedo tanti morti là fuori che fingono di essere vivi. E in mezzo a questa finzione io cerco la pace, che ora non c'è perché pace erano i tuoi occhi.

Domani chissà.

Ti hanno detto che devi passare la vita con certe persone, ma si passa la vita a cercare di farsi una vita migliore

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×