scrivi

Una storia di katiapangrazi7

1

Il maestro Igor Boza Borozan "Segno e gesto: Metamorphosys.

Una visione contemporanea su El Greco e Caravaggio" Mostra personale presso il Museo di El Greco di Toledo dal 30/09 al 28/11 2016

Pubblicato il 26 settembre 2016

Sarà il prestigioso Museo El Greco di proprietà statale e gestito dal Ministero della Cultura, ad ospitare le opere inedite dell'artista Igor Boza Borozan.

Il Museo El Greco è attualmente l'unico in Spagna dedicato alla figura del pittore e ha come scopo essenziale quello di trasmettere e rendere comprensibile alla società la figura di El Greco e l'influenza della sua personalità complessa e della sua opera straordinaria in Toledo all'inizio secolo XVII.

Juan Antonio García Castro, attuale direttore del Museo del Greco, ha fortemente voluto questa mostra che è curata dalla Dott.sa Mila Ortiz.

Juan Antonio García Castro, attuale direttore del Museo del Greco con il maestro Igor Borozan

Il Museo è una struttura che custodisce e svela la pittura e la figura di Domenikos Theotokopoulos. Toledo è la città dove El Greco trascorse ben 37 anni della sua vita, e dove realizzò molte tra le sue opere più importanti.

Uno dei maestri del "tenebrismo", lo stile drammatico ed espressionistico di El Greco era guardato con perplessità dai suoi contemporanei ma è stato molto apprezzato e rivalutato nel corso del tempo. Definito da alcuni studiosi moderni come un artista assai singolare e difficilmente inquadrabile nelle scuole pittoriche tradizionali, è famoso per le sue figure umane sinuosamente allungate e per i colori originali e fantasiosi di cui spesso si serviva, frutto dell'incontro tra l'arte bizantina e la pittura occidentale.

El Greco<Caravaggio del maestro Igor Boza Borozan


La sua personalità e le sue opere sono diventate fonte di ispirazione per poeti e scrittori come Rainer Maria Rilke e Nikos Kazantakis e pittori come Eugène Delacroix, Eduard Manet e lo stesso Picasso.

Secondo Hortensio Félix Paravicino, un predicatore e poeta spagnolo del XVII secolo, «Creta gli diede i natali e l'abilità di pittore, Toledo gli diede una patria migliore, dove nel cammino verso la morte iniziò a conquistarsi la vita eterna». E probabilmente così è stato.

www.igorbozaborozan.eu

La critica moderna pone l'attenzione sull'importanza che ebbe Toledo per il completo sviluppo dello stile di El Greco e pone in rilievo la capacità dell'artista di adattare il suo stile all'ambiente che lo circondava. Nelle opere della maturità El Greco dimostrò una caratteristica tendenza a drammatizzare piuttosto che a descrivere. Anche se era greco di origine e italiano come preparazione artistica, l'artista si immerse così a fondo nell'ambiente profondamente religioso spagnolo da diventare l'artista visuale più rappresentativo del misticismo spagnolo.

"il Pittore" omaggio a El Greco del maestro Borozan

El Greco fu anche un eccellente ritrattista, capace di mettere sulla tela le sembianze di chi posava, di comunicare il suo carattere. Eseguì numericamente meno ritratti rispetto ai dipinti di argomento religioso, ma la loro qualità è egualmente elevata che lo pongono tra i ritrattisti più gradi, insieme a Tiziano e Tintoretto.

"Alma"

Personaggio ambiguo e controverso non fu però compreso e apprezzato dai suoi contemporanei.

Soltanto con l'arrivo del romanticismo alla fine del XVIII secolo, le opere di El Greco furono valutate di nuovo e in maniera diversa.

Secondo la critica El Greco fu il precursore del movimento romantico europeo nella sua ricerca della stranezza e dell'estremo.

"Toledo" del maestro Borozan

Il maestro Igor Boza Borozan, già ospite di Toledo per il 400 anni dalla morte del grande maestro El Greco nel 2014, torna con una mostra sobria e matura che evidenzia il suo intenso studio e la sua profonda ricerca artistica rivolta alla spiritualità e al misticismo di un grande maestro del colore come appunto El Greco.

"Sangre" maestro Borozan

La particolarità che Borozan ha evidenziato in questa esposizione è il connubio/confronto tra El Greco e Caravaggio, due maestri del 'tenebrismo' in pittura che Borozan ha saputo sapientemente unire in un confronto di forte impatto visivo.

"Sombra" maestro Borozan

L'esposizione, composta da 21 pezzi tra oli, stampe e acquerelli, sarà arricchita con effetti sensoriali diversi, inserendo toni olfattivi nelle sale del Museo. Da qui il connubio con l'Erbolario, azienda italiana di livello internazionale leader nel settore della cosmesi di derivazione vegetale.

Durante l'intero periodo espositivo sarà perciò possibile allietare non solo gli occhi ma anche l'olfatto con preziose essenze marine che riportano a paesaggi remoti e senza tempo dell'isola di Creta, terra del grande maestro El Greco.

Manifesto ufficiale dell'esposizione

INFO:

Museo del Greco

Paseo del Transito, s/n

45002 Toledo

museodelgreco@mecd.es

www.igorbozaborozan.eu

"El Greco" maestro Borozan

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×