scrivi

Una storia di Maricapp

Questa storia è presente nel magazine Racconti brevi e Poesie improvvise

Sotto un cielo di stelle lontane

139 visualizzazioni

Pubblicato il 02 giugno 2018 in Poesia

0

Questa sera apparecchiero' il mio cuore ed il mio corpo per te.

Sotto una grande luna un po' beffarda ed un po' tenera,

tra i gelsomini che profumano il vento caldo.

Siediti, ascolta una musica appassionata che viene da lontano

nel luogo e nel tempo, siedi e serviti.

Per iniziare assaggia le piccole stelle di gioia

che troverai nel profondo dei miei occhi,

la profumata consapevolezza dei miei sentimenti

avvolti in una crema piccante di desiderio ed attesa.

Prosegui con il cuore di cui puoi gustare piccoli bocconi

teneri e giovani, saporiti e palpitanti, morbidi ed emozionati,

accompagnati da sorrisi croccanti e sospiri leggeri.

E se in bocca sentirai bollicine con un sapore fresco e fruttato

di fragole e lamponi é la mia anima che era racchiusa

da tempo immemore ma che, tornata libera, scorre frizzante

e ti entra dentro per calmare la lunga sete sofferta in anni vuoti.

Ora guarda: c'è un lungo passionale dessert.

Puoi assaggiare altri sapori dolci e salati come la mia pelle

sotto i tuoi baci, sulla mia bocca che si unisce alla tua e si riempie di te.

...........................................................................

(il seguito è strettamente personale e non lo scrivero', almeno qui.)

La musica termina con un crescendo di fiati e violini,

tu mi sorridi felice della mia felicità e del cibo che ti ho preparato.

Ora, affamata, vorrei cenare anch'io.

Con tutto l'amore che ho.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×