scrivi

Una storia di Lallina

logo sfide intertwine

Questa storia partecipa al contest
La tua figuraccia in inglese

Domande a risposta multipla!

Pronti all'esercizio?

1K visualizzazioni

Pubblicato il 18 novembre 2015 in Humor

Tags: Wlingua inglese corsi figuracce comico

0

.. Corsi di inglese, corsi di inglese, ma quanti ne ho frequentati negli anni? Forse se ci penso, mi ricordo.

Ricorderò sempre, l'occasione che mi è capitata un bel pò di anni fa di frequentare un corso organizzato da un'associazione culturale in città.. Ok, orario un pò stretto, salti mortali per cercare di uscire un pò prima dal lavoro e raggiungere l'Istituto, dove tutti parlano quasi e solo prettamente inglese e spagnolo e come minimo, conoscono altre 2 lingue.

Passato il test per valutare il mio livello e il corso da frequentare, finalmente si inizia. Ho l'impressione di essere tra persone molto più preparate ma è un incentivo a imparare e gli esercizi sono tanti, in aula e a casa. Il mio incubo - lo ricordo - era fare figuracce, ma con quelle si impara ancora di più - almeno così dicono.

Esercizio da fare assieme, uno alla volta con domande a risposta multipla; io agitatissima e subito a sbirciare quale domanda mi sarebbe capitata..allora ok la prima beh - è facile - mi dico, la seconda sì sì - ok ho capito abbastanza - Poi avanti con la lettura veloce e finisco per perdermi tra le risposte.

Mi chiamano, tocca a me: leggo la domanda, medito un pò e tàc, sbaglio! - ahahhaha che Figuraccia!- ma vabbè.

Passa un turno e azzecco quella giusta. Arriviamo al 3° turno, leggo la domanda e non ho proprio idea di che risposta dare!

Aallora in un microsecondo, decido di dare una risposta a caso tra le 4 disponibili. Dopo un istante di silenzio, parte una stra mega risata di tutti!! Durata anche parecchio!! E io.. che sprofondo nella più completa vergogna, oh mamma!.

Mi dispiace, avrei proprio voluto citarvi la frase, ma ancora oggi non ricordo che cavolo io abbia detto come risposta - o forse ho rimosso la cosa visto che si tratta di una storia vera - ma mi ricordo solo il 'tip' dell'insegnante, dopo avermi vista così abbacchiata: "bisogna sforzarsi di parlare inglese, non aver paura di sbagliare e senza pensarci troppo, perché è proprio dagli errori che si impara". A volte è più semplice a dirsi che a farsi, ma è proprio vero.

Mi ricordo solo che quando l'insegnante - con un perfetto accento americano - mi ha poi chiesto: "Have you ever been abroad?" ..pensavo a come avesse potuto costruire quella frase e ..non so dopo quanto tempo ho provato a dare una risposta!!! Insomma, più figuracce nello stesso giorno.

Non sono riuscita a completare tutto il corso, ma da quella volta ho imparato molto di inglese e con le figuracce beh, spesso si impara anche molto di più :).... e ripensandoci oggi, è anche divertente ;)

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×