scrivi

Una storia di LorenzaCaramanna

1

Star Wars Reloaded- Caramanna

Sliding door 4

Pubblicato il 01 novembre 2016

Luke la riconosceva, era la sua spada laser. Quella spada che lo aveva accompagnato in tante avventure e in tante battaglie. Vedeva ancora vividamente lo scontro con quello che poi si rivelò essere suo padre.

Luke si girò, dando le spalle alla ragazza, e guardò il frangersi delle onde sugli scogli.

<<Ti stavo aspettando>>

<<Cosa?!>> Rispose interdetta Rey.

<<Tu sei una jedi come tu stessa hai potuto provare>>

Rey continuava a porgergli la spada.

<<La spada ormai è tua. Lei ti ha scelta>>

Tra i due si creò un assordante silenzio, la ragazza stava elaborando tutti i dati che in poco tempo le erano stati dati.

Ad un certo punto Rey alzò la testa e con voce risoluta disse:

<<Insegnami le via della forza>>

Ma subito Luke rispose:

<<Non posso!>>

<<Come non puoi? Io ho fatto tanta strada per trovarti... Tanti si sono sacrificati per trovarti... Specialmente...>>

Gli occhi di Rey si riempirono di lacrime, abbasò lo sguardo e incominciò a singhiozzare.

<<Lo so... L'ho sentito dal dolore di mia sorella>>

<<Come hai potuto permettere che accadesse? Lui era tuo amico, tu dovevi salvare Han Solo!>> urlò ancora piangendo Rey.

<<Io non potevo salvarlo, Ben è stato sedotto dal lato oscuro e uccidere una persona cara è un passo obbligato per passare definitivamente al lato oscuro >>

Luke si allontanò ma sentiva qualcosa, una voce, una voce che non sentiva da tanto tempo, una voce che però riconosceva perfettamente: quella di suo padre. Non era la voce meccanica, robotica di Darth Vader ma quella di suo padre in carne e ossa.

<<Luke, lei non è Ben. Lei è una jedi>>

Ray lo raggiunse e disse:

<<Perchè non vuoi insegnarmi le vie della forza?>>

<<E' una storia molto lunga...>>

<<Io ho molto tempo!>>

<<La mia storia inizia tanto tempo fa in una galassia lontana lontana...>>

Luke le raccontò che dopo la battaglia di Endor nella galassia ci fu un lungo periodo di pace e di equilibrio nella forza.

Ma purtroppo il lato oscuro è sempre in agguato.

Il generale Snoke proveniva da una galassia lontana e lentamente ottenne sempre più consenso.

Luke stava addestrando suo nipote Ben ma Snoke e il suo esercito avanzavano sempre di più.

Come diceva Leila Organa, in lui c'era troppo Vader, infatti, Ben era più attratto dalle gesta di suo nonno Darth Vader piuttosto che imparare a controllare le sue pulsioni e a diventare così uno jedi. Quando Snoke divenne sempre più vicino, Luke cercò in tutti i modi di non far passare Ben al lato oscuro ma qualsiasi tentativo fu vano, Ben non era ancora pronto come jedi, era troppo debole.

<<Kylo Ren è ancora debole>> intervenne Rey rapita dalla parole di Luke.

Luke si allontanò nuovamente da Rey meditando ma la voce di suo padre interruppe nuovamente i suoi pensieri:

<<Luke, lei non è Ben. Lei è forte.>>

<<Luke, abbi fede nella forza, lei ti aiuterà a sconfiggere Snoke e forse riuscirete anche a salvare Ben>> intervenne Obi-Wan Kenobi.

Luke tornò indietro, avvicinandosi a Rey ma non disse nulla.

Rey guardò fisso negli occhi Luke e con voce ferma e risoluta disse:

<<Quando cominciamo?>>

<<Con calma mia giovane padawan>>

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×