scrivi

Una storia di Franco.frasca.bhae

Hanno contribuito

0

Il mio prossimo compleanno

soffia le candeline ed esprimi un desiderio ...

Pubblicato il 13 marzo 2015

0

Prima di spegnere le candele bisogna esprimere un desiderio. Ti danno pochi minuti per pensare. Ti guardi intorno, vedi la tua famiglia, i volti delle persone che ami di più al mondo. La casa è tutta illuminata, i vasi sono colmi di fiori di ogni colore, in un tavolo accanto ci sono i regali con i bigliettini di auguri che di sicuro ti faranno commuovere. Ogni fiammella tremula , accesa sulla torta alla fragola, rappresenta un anno della tua vita. Ormai sono tanti e ti scorrono veloci nella mente, ti danzano davanti con frenesia, disordinati, non riesci più a comprendere bene quali sono quelli che valgono la pena di essere davvero ricordati. Sembrano tutti uguali, senza date, senza sconfitte , senza vittorie. Sei confuso, questa volta non riesci a capire cosa vuoi veramente che si realizzi a partire da domani. Questo rito deve essere celebrato interamente , non ci si può esimere per non sapere cosa scegliere, non ci si può limitare a spazzare via con un potente sbuffo d’aria tutto il passato e non coltivare almeno un sogno, seppure piccolo, per l’immediato futuro. Ma quale sogno fra i tanti! Cerchi gli occhi della donna che ami e come sempre li trovi che ti stanno guardando, poi quelli dei tuoi figli e ti accorgi che brillano di una luce magica. Ti devi affrettare, hai voglia di abbracciare tutti, il cuore rompe al galoppo. Finalmente ti decidi, ti cantano gli auguri, scrosciano gli applausi, scattano i flash dei telefonini, ci si bacia, ci si stringe. Ho tardato nella scelta, ma poi ho formulato il desiderio di quest’anno. Voglio esserci anche in quello successivo! Voglio tornare a sentire ancora queste voci, ad accarezzare questi capelli, a godermi questi sorrisi, ad inebriarmi di questi profumi , a scartare altri regali. Di certo non avrò più dubbi né sarò confuso, non perderò più tempo per decidere. Ogni volta, prima di soffiare per spegnere le candeline, sognerò in gran segreto la festa del mio prossimo compleanno. ​

1

Nella tasca le dita continuano a rigirarlo mentre la sua grafia accurata ti appare chiara nella mente, evidenziando parole come “felice compleanno amore” . Perché mai avrai conservato quel chiudi pacchetto, la risposta è semplice, sei un fregnone. Il pugno muscola sul cartoncino mentre le immagini scorrono impietose nascoste dal corruccio della fronte e il sorriso di lei che nella serata di cinque mesi fa ti era apparso sincero, si riveste di malizia, di torbide intese con Paolo il tuo amico d'infanzia mentre lui nel clima festivo ostentava indifferenza. Annaspi con la bocca a pesce, cercando di inglobare quell'aria che il tuo corpo, risucchiato sottovuoto, non riesce a inalare.

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×