scrivi

Una storia di Eliamassa

Amore tossico

42 visualizzazioni

Pubblicato il 06 agosto 2018 in Poesia

0


Io sono come una droga.
Ti farò toccare il massimo
del piacere, della felicità.

Ti farò sentire
come non ti sei mai sentita,
ti farò altalenare sulle
bocche del godimento
e della sazietà
e quelle del sentimento.

Ma io sono solo un mezzo
per raggiungere ciò.
Spesso ci si innamora più delle
sensazioni ed emozioni
che della persona.
E io non sono altro che un immenso
pozzo senza fondo
in cui tutto turbina
e scatena tempeste silenziose
e cerca la sua pace.
Senza trovarla mai.

E allora ti lascerò lì
e allora mi lascerai lì,
scoprendo che a volte la vita
migliora in maniera
illusionistica
e non basta più mescolarci ogni tanto.
Non basta più quella fragile spalla di appoggio
ormai gracile da tempo.

La droga non provoca più i piaceri
dell'inizio.
Ti sei abituata ai suoi effetti,
vuoi qualcosa di più forte,
qualcosa che puoi ottenere
solamente se ti sarai
disintossicata di me.

Ma poi tornerai, mi rivorrai,
perché non riuscirai a fare a meno di me.
Ma tutto è ormai un
semplice autodistruggerci,
un semplice fremito di promesse che mai
verranno mantenute,
un insieme di ansimi vuoti di significato,
un insieme di attimi bugiardi
che svaniranno nel nulla
di quella penombra
che a noi fu tanto cara.



Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×