scrivi

Una storia di Hexzen

Questa storia è presente nel magazine Il piacere della lettura

5 libri per conoscere lo scrittore Philiph Roth

da Pastorale Americana a Goodbye, Columbus

1.5K visualizzazioni

Pubblicato il 23 maggio 2018 in Recensioni

Tags: libri libridaleggere pastoraleamericana philiph roth

0

Philiph Roth, scrittore americano è scomparso all’età di 85 anni.

Un personaggio ostinato, a tratti considerato scandaloso e accanito osservatore della società americana. Philiph Roth ha scritto numerose opere in cui si riflettono tutte le sue osservazioni, dalla sua autobiografia spesso proiettata in un alter ego, dalla morale alla sessualità, riportando così nella sua opera un panorama sociale variegato esplorandone così tutte le caratteristiche.

In questo articolo vi consiglio 5 libri per conoscere e apprezzare questo autore.

Pastorale Americana

Seymour Levov è un ricco americano di successo: al liceo lo chiamano "lo Svedese". Ciò che pare attenderlo negli anni Cinquanta è una vita di successi professionali e gioie familiari. Finché le contraddizioni del conflitto in Vietnam non coinvolgono anche lui e l'adorata figlia Merry, decisa a portare la guerra in casa, letteralmente.

Un libro sull'amore e sull'odio per l'America, sul desiderio di appartenere a un sogno di pace, prosperità e ordine, sul rifiuto dell'ipocrisia e della falsità celate in quello stesso sogno.

Dove il protagonista ideato da Roth riflette il tipico esempio di vita pastorale americana che, inevitabilmente viene schiacciato da un destino più ampio e crudele.

Pastorale Americana di Philiph Roth
Pastorale Americana di Philiph Roth

Lamento di Portnoy

Alex Portnoy ha trentrè anni ed è commissario aggiunto della Commissione per lo sviluppo delle risorse umane del Comune di New York. Nel lavoro è abile, intransigente, stimato. Il libro riporta il monologo di Alex che, dall'analista ripercorre la sua vita per capire perché è travolto dai desideri che ripugnano alla "mia coscienza e da una coscienza che ripugna ai miei desideri".

Il romanzo è strutturato come un monologo del narratore, Alexander Portnoy un ebreo americano, al suo psicanalista. L’opera suddivisa in sette capitoli presenta come filo conduttore l’alternanza dei piani temporali prodotti dalll rievocazione memoriale del protagonista.

Lamento di Portnoy di Philiph Roth
Lamento di Portnoy di Philiph Roth

Il complotto contro l'America

Quando l'eroe dell'aviazione Charles A. Lindebergh, rabbioso isolazionista e antisemita, sconfigge Franklin Roosevelt alle elezioni presidenziali del 1940, la paura invade ogni famiglia ebrea americana, soprattutto quella del piccolo Philip, investita dalla violenza del pogrom che si scatena.

Roth parte da questo antefatto di fantastoria per raccontare cosa accadde a Newark alla sua famiglia, e a un milione di famiglie come la sua, durante i minacciosi anni Quaranta, quando i cittadini ebrei americani avevano buoni motivi per temere il peggio.

Il complotto contro l'America di Philiph Roth
Il complotto contro l'America di Philiph Roth

La macchia umana

Il professor Coleman Silk da cinquant'anni nasconde un segreto, e lo fa così bene che nessuno se n'è mai accorto, nemmeno sua moglie o i suoi figli. Un giorno però basta una frase (anzi una sola parola detta per sbaglio, senza riflettere) e su di lui si scatenano le streghe del perbenismo, gli spiriti maligni della "political correctness". Allora tutto il suo mondo, la sua brillante vita accademica, la sua bella famiglia, di colpo crollano; e ogni cosa che Coleman fa suscita condanna, ogni suo gesto e ogni sua scelta scandalizzano i falsi moralisti.

Non c'è scampo perché "noi lasciamo una macchia, lasciamo la nostra impronta. Impurità, crudeltà, abuso, errore, escremento, seme: non c'è altro mezzo per essere qui".

La macchia umana di Philiph Roth
La macchia umana di Philiph Roth

Goodbye, Columbus

Pubblicato per la prima volta nel 1959, "Goodbye, Columbus" è la storia di Neil Klugman e della bella e determinata Brenda Patimkin. Lui vive in un quartiere povero di Newark, lei nel lussuoso sobborgo di Short Hills, e si incontrano durante una vacanza estiva, tuffandosi in una relazione che ha a che fare tanto con l'amore quanto con la differenza sociale e il sospetto. Questo romanzo breve è accompagnato da cinque racconti, il cui tono va dall'iconoclasta al sorprendentemente tenero.

Una raccolta di racconti scritti da Philip Roth che ha dato inizio alla sua carriera di scrittore alla fine degli anni cinquanta.

Goodbye, Columbus e cinque racconti di Philiph Roth
Goodbye, Columbus e cinque racconti di Philiph Roth

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×