scrivi

Una storia di Maricapp

Hanno contribuito

Questa storia è presente nel magazine Racconti brevi e Poesie improvvise

Lettere all'amor perduto

Cosi', per divertimento ed allegria

177 visualizzazioni

Pubblicato il 07 aprile 2018 in Humor

0

Desesperada

Caro travolgente Miguel mi perdido amor,

ma dove sei finito?

Ti ho cercato ovunque.

Dopo quella magica sera passata al Pollo Gordo, appositamente da te scelto, amado mio , per il celeberrimo, raffinato menù : “Todo lo que puedas comer” tra pollo arrosto, patate speziate, cipolle fritte tiramisu' e sangria a fiumi, sei sparito!

Che cosa ho fatto mai per allontanarti in questo modo?

Quien sabe?

Ma perchè allora mi hai organizzato a mezzanotte, sotto le finestre del motel La Luna y las Hogueras, quella splendida serenata per fanfara e nacchere e putipu'?

Stavo abbandonata sul letto con i miei 125 chili di innegabile fascino, sudata e tutta profumata di Poison, come una boteriana Maya desnuda, ad aspettare che tu uscissi dal bagno in cui stavi rinchiuso da 46 minuti , quando il flamenco giu’ nel parcheggio ha aperto il mio cuore ed anche la porta da cui sei uscito piangendo.

Ai my querido!

Non hai voluto spiegare, hai farfugliato di problemi di stomaco e di intestino, di castrazione dovuta ad un non meglio precisato mostro alieno vestito da donna, hai vomitato sulle mie scarpe verdi tacco dodici a stiletto e contorno di strass, sparendo poi nella notte sivigliana.

Ah, Miguel, mi hombre y mi gran amor!

Non mangio più, non dormo più, non tangheggio piu’, son dimagrita mezzo chilo!

Torna da questa mujer desesperada, torna, te conjuro : sto core aspetta a te!

Tua por siempre.

Rosita Encadenada.

Muy Desesperada

Mi amor, mi enormisimo amor, donde estas?

Sono passati ormai dodici giorni, quattro ore, ventidue minuti e cinquantanove secondi e ancora non ti si vede!

E dir che mi son comprata anche un paio di occhiali di quelli belli spessi per essere sicura di vederti meglio quando fossi apparso alla mia puerta.

Eh sì, perchè sono certa che tornerai da me, mi grandisimo amor.

Dopo quella serata io ci ho pensato e mi sono convinta che non posso averti fatto nulla di male perchè Yo te quiero, mi amor.

Di sicuro lo smuovimento de stomaco e de panza non era causato dal mio Poison nelle cui dosi ho forse un poquito esagerato.

La causa non potevano che essere quelle tre padelle di paella maravillosa che tu di sei trangugiato como un lavabo, mi amor.

Torna da me, ho la citrosodina qui pronta soltanto per te.

Starai d'incanto querido mio!

E poi, diciamocela tutta mi querido, ma quanto tiempo ti ci vuole per smaltire l'indigestion?

Miguelito, non sarai mica un piagnon?

Ma non importa come sei, perchè per me tu sei il mio sol, la mia luz, l'aire che respiro.

Si no vuelves no respiro mas!

Torna!

La tu mujer siempre siempre siempre desesperada.

Rosita Encadenatisima.

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×