scrivi

Una storia di OrnellaStocco

Questa storia è presente nel magazine Storie di Donne

Sono partita molte volte

284 visualizzazioni

Pubblicato il 02 maggio 2018 in Poesia

Tags: viaggiodestinovita

0

Ho incontrato sorrisi e volti sconosciuti.

A volte mi sono fermata. Un tempo che non so.

Mi sono arresa alle emozioni. Ho amato ho riso e pianto.

Ho attraversato dolori che potevano uccidermi.

Ho ripreso il cammino sulla mia strada con il passo lento.

Ho così potuto ammirare un tramonto, il volo di una farfalla, il languore di una nuvola.

A volte la strada era larga e tutta in piano, affiancata da filari di vite con l'uva polposa.

Altre volte l'ho percorsa con la fatica di una salita.

E quando era in discesa correvo giù come facevo da bambina.

Ma non cadevo allora.

Un tratto di strada è stato pieno di buche. E ci sono caduta dentro a quelle voragini.

E non lo so, non lo so davvero come abbia potuto camminare ancora.

E ancora.

A testa alta. Sempre.

Ho camminato con fardelli pesanti.

E il sole negli occhi.

Il vento a scompigliarmi i capelli.

Visi ne incontro ancora. Mi soffermo per guardarli.

Raramente mi fermo.

Sono volti sconosciuti che non riesco a vedere. O volere.

Non scorgo il loro sorriso, non capisco i loro pensieri.

E allora mi siedo sull'erba tenera.

Un sole infagottato di nuvole sorprende l'anima.

Il desiderio di amore mi ha portata a cambiare strade e città.

Sono partita molte volte.

Ma alla fine sono sempre tornata.

Dove c'è pace.

Dove intravedo una luce.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×