scrivi

Una storia di angelaaniello

2

L'amore non è più cosa mia

e mi dimenticai d'essere una bambina

Pubblicato il 08 marzo 2017

Mio padre non mi capiva. Seguivo le linee sottili del cielo e fantasticavo di non dover portare il velo, di sentire ancora l’odore della pioggia o i colpi di vento scompigliarmi i capelli.

E se tutto intorno fosse stato di marzapane, avrei potuto scegliere in quale favola vivere.

Eppure ciò che potevo scorgere finiva col diventare aguzzo, sottile come un ago penetrante nella pelle e doloroso.

-Non sei nata per essere una bambina, mi ripetevo quando a nove anni gli uomini mi scrutavano come fossi miele da assaporare lentamente e arcuavo le sopracciglia se mi lanciavano un sorriso ammiccante.

Chissà perché erano diventate invisibili anche le mie lacrime. Se fossero state di cioccolata, le avrei ingoiate con meno amarezza.

Invece no! Assomigliavo a un’ombra che doveva sgattaiolare dai suoi recessi a momenti stabiliti, con gli occhi talmente arrossati da sembrare infuocati.

Inghiottita dalla storia di una terra ingenerosa con noi bambine, destinate ad essere vendute.

Fu quando lo vidi che capii che avevano deciso per me. Avevano bisogno di soldi e non avevo scelta.

Ne avevamo già parlato e mi ero ritrovata col volto tumefatto.

Papà sapeva essere convincente a suo modo. Diceva che lo faceva perché mi amava mentre in me cresceva un odio impalpabile.

E lo odiai quando il sangue usciva a fiotti la prima notte. Quell’uomo alla soglia dei cinquanta, mio marito, aveva bevuto e la sua violenza mi lasciò senza fiato. Urlava. Io non potevo urlare, Mi spalancava le cosce e io non potevo difendermi. Si impadroniva di me e mi lasciai rubare.

-Devi stare zitta.

L’unico insegnamento di mia madre, turbata nel giorno del mio matrimonio mentre gli altri facevano festa. Non mi aveva protetto. Non poteva.

Da allora si è corrucciato pure il silenzio e si sono spaesati i miei occhi. Per sempre!

L’amore non è più cosa mia!

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×