scrivi

Una storia di SerenaP

2

Con la scusa del caffè

Se si affaccia e non mi trova sai che figura ci faccio?

Pubblicato il 07 novembre 2017

Peppino viene dall'America e tra le cose belle che ha scoperto a Napoli ci sono le femmine.

Le femmine belle e assai formose.

Lo chiamano Peppino 'o sciupaffemmene perché con i suoi occhi azzurri e l'accento mezzo Napoli e mezza America,da giovane,ammaliava le signore e le signorine.

Oggi ha cinquant'anni e con in testa un cappello e l'abito elegante ogni mattina va prendersi il caffè in un bar di Forcella, sotto casa di Carmela.

Prende posto al tavolino che sta fuori e aspetta che si fanno le nove,orario in cui lei stende i panni.

Si emoziona ogni volta che si affaccia e ogni volta, si alza, si toglie il cappello e si inchina come un vero principe.

Carmela di lui sembra non volerne sapere niente però una volta si fece scivolare un fazzoletto di stoffa.

Peppino lo conserva con amore e quando la vede lo sventola in segno di resa.

Tutti gli dicono di lasciar perdere.

Che una femmina come quella, abbandonata dal marito e con due figlie piccole,porta solo guai.

Che è una strega e che le streghe si sa, ti fanno andare all'inferno.

Ma Peppino non li sta a sentire.

E a cinquant'anni,per un assaggio di paradiso,sarebbe andato volentieri dritto all'inferno.

Stamattina piove un sacco e Peppino,con la scusa del caffé, al bar ci va lo stesso.

"Peppí ma vieni dentro tanto oggi non li stende i panni,vedi come piove?"

"Giuvinò, non li stende i panni ma se si affaccia e non mi trova sai che figura ci faccio? E poi, se si affaccia pur si chiove significa che non mi sò sbagliato e le piaccio pure io."

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×