scrivi

Una storia di angelaaniello

3

E come i "Ghetti"?

-cunicoli di povertà-

Pubblicato il 04 marzo 2017

E come si sgombra

la vita meschina

piantata nel sudore e nell'affanno

e nella calura d'un sole

compagno di veglia

e di fatica?

E come rosseggia la terra

negli occhi scalcinati

come i sassi

dietro i comandi dei caporali

a scavare il dolore?

E com'è osceno il silenzio

complice di mala e povertà

a spaccare il fianco

in un mezzo respiro

d'aria vecchia di saliva

e violenza?

E come si muore

per tirare a campare

per un pezzo di pane

con la disperazione

d'un vergognoso salario?

E come restiamo trafitti

dall'indifferenza,

mutilati da immutati destini

e parole monotone

in uno scambio liberatorio di coscienze?

Si sommano sulla carta

fragili come il tempo

speranze arrugginite

da piccolezze

e nottetempo

senza cune di luna

funesto lo sguardo si spegne.

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×