scrivi

Una storia di Semaxa

3

Hack The Sub

La mia esperienza con lo spillatore della Krups con Torp da 2 Lt.

Pubblicato il 11 gennaio 2017

Vi racconto la mia esperienza con questo spillatore di birra della Krups con ricariche da 2 litri. Una volta raggiunta la temperatura di refrigerazione ottimale pari a 5°C riesce a mantenere la birra fino ad una temperatura di 2°C, lo spillatore risulta abbastanza silenzioso e permette la conservazione della birra in ottimo stato e qualità per un periodo di circa 15 giorni.

Sub heineken

Lo spillatore mi è stato regalato a natale e onestamente prima di riceverlo non lo conoscevo.

Il " The Sub " come potete vedere in foto, per chi non lo conoscesse, è sicuramente un bell'oggetto, bello sia nella estetiche che nei materiali sembra molto robusto e fa la sua figura. Porta delle ricariche da 2 litri, può essere più o meno discutibile questa cosa, dato che nelle feste con amici 2 litri di birra possono essere pochi quindi personalmente lo vedo più per un utilizzo quotidiano.

Entro subito nel vivo della discussione, onestamente a me non fa impazzire l'heineken, infatti sul sito the-sub.com ho visto che le ricariche, i 'TORP', che sono prodotte esclusivamente per The Sub in questo formato "proprietario" si trovano quasi solo on-line o presso alcuni rivenditori e la scelta di birra è più o meno limitata.

Inizialmente ero un po sconfortato dal fatto di essere legato esclusivamente alle birre prodotte per questo spillatore.

Il mio obiettivo principale era capire se fosse possibile " hackerare / ricaricare " questi Torp, preferibilmente con la birra che dico io eventualmente qualche birra artigianale.

Mi sono informato un po in rete e ho trovato solo una discussione su un forum francese e un paio di video su youtube che trattavano questo argomento, quindi spero possa essere utile questa raccolta di informazioni e spero che qualcun'altro si aggiunga per raccontare la propria esperienza.

Discussione : https://www.brassageamateur.com/forum/ftopic27694.html

Video 1:

Video 2:

In pratica quello che ho scoperto leggendo la discussione sul forum francese è che questo Torp è costituito dalle seguenti parti:

1] Contenitore con un connettore al quale è collegato un tubicino con un piccolo rubinetto a pressione per permettere di spillare la birra.

2] Sul fondo del contenitore è presente un ingresso per la pompa ad aria, presente sul fondo dello spillatore.

3] Andando a sezionare il contenitore quello che troviamo al suo interno è una sacca che effettivamente contiene la birra.

4] Tagliando la sacca troviamo al suo interno il tappo che spingiamo all'interno al primo utilizzo.

5] Il tappo che sigilla il contenitore.

Quindi avendo sezionato il Torp possiamo dedurre che il processo che permette di spillare la birra è più o meno questo:

Sul fondo del contenitore viene pompata l'aria che preme sulla sacca contenente la birra, man mano che questa si svuota, l'aria aumenta e preme sulla sacca.

Quello che ho riportato qui sopra è più o meno la traduzione e le immagini che ho trovato in uno dei post della discussione sul forum francese.

Io personalmente ho appena terminato il mio primo Torp Ieri sera (ne ho altri 5 da consumare), ho provato a rimuovere il tubicino che si connette al Torp e facendo un po di leva con un cacciavite piatto piccolino sono riuscito a rimuoverlo con non troppo sforzo.

Ora i passi successivi sono :

Pulire per bene il contenitore per rimuovere i residui di birra

Riempire il Torp con una birra a piacimento

Spillare la birra

In realtà non ho ancora provato spero di farlo il prima possibile e farvi sapere.

Spero possa essere stato utile questa esperienza e mi farebbe piacere ricevere feedback e altre testimonianze a riguardo.

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×