scrivi

Una storia di Rosa_Piagge

1

La notte di San Lorenzo

Pubblicato il 11 agosto 2017

L’amore arriva improvvisamente, in un giorno qualunque, a un’ora qualunque, così, senza alcun preavviso.

Ci siamo scelti tra un mare di gente.

I nostri occhi si sono incrociati e le anime si sono avvinghiate prima ancora di sfiorare i corpi.

Un colpo di fulmine, così lo chiamano.

Eri bellissimo.

Non avevi per niente l’aspetto da bravo ragazzo ma a me piacevi proprio per questo.

T-shirt, jeans, scarpe da ginnastica, un paio di piercing.

L’orecchino al naso mi faceva impazzire. Ti donava tantissimo e ti rendeva ancora più sexy.

C’era una forte attrazione tra noi.

Come calamite, attratti l’uno dall’altra.

«Dove vogliamo andare stasera?».

“Ovunque”.

Avrei voluto risponderti così ogni volta, perché con te non importava il dove mi bastavi tu.

Il primo bacio è ancora impresso nella mia mente…e che bacio!

Quella sera mi portasti in un locale sulla spiaggia dove suonavano alcuni tuoi amici.

Prendemmo qualcosa da bere.

Scelsi un drink leggermente alcolico. Non è nel mio stile ma non volevo fare la figura della bambina con te, abituato a donne molto diverse, decisamente più disinvolte e disinibite.

Ci sedemmo su un gradone che dava sulla spiaggia.

C’era molta gente che beveva, cantava, fumava. Non era il mio ambiente.

Sembravo “miss perfettina”, in mezzo a un mucchio di ragazzi alternativi ma c’eri tu, ero con te e il resto non contava.

Quella fu la notte di San Lorenzo più bella della mia vita.

Il cielo completamente ricoperto di stelle, illuminava il mare e la luna ci si specchiava dentro.

Era tutto perfetto, meraviglioso, magico.

«Vieni, facciamo quattro passi».

Mi porgesti la mano e camminammo verso il mare.

Ci fermammo accanto a un palo per ombrellone, appoggiati al vassoio.

Adoravi stuzzicarmi, mettermi in difficoltà e a me piaceva da matti il tuo modo di scherzare.

Inaspettatamente, mi stringesti così forte da togliermi il respiro, mi guardasti negli occhi per un attimo che mi sembrò eterno e mi baciasti con impeto, passione, desidero e amore…sì, anche in quel primo bacio c’era amore e fu il più bello mai ricevuto prima.

Uno di quelli che ti lasciano senza parole, che ti fanno sognare per giorni, che ti lasciano in bocca il sapore di buono, quella voglia insaziabile che non si placa, che vuole e chiede sempre di più e così nacque la nostra bellissima storia.

Sotto le stelle, forse esprimendo un desiderio o perché in fin dei conti c’eravamo sempre cercati.

«WOW, sto sognando?».

«No, è tutto vero ed è solo l’inizio».

In quell’istante, conobbi la vera felicità e forse anche il vero amore.

Avevo finalmente trovato te.

© Rosa Piagge

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×