scrivi

Una storia di angelaaniello

I colori del mare

3.3K visualizzazioni

Pubblicato il 11 agosto 2018 in Altro

0

Fa innamorare il mare. Scompiglia la quiete girovagando dentro come anima doppia da sovrapporre all'altra, tacita.

E i suoi occhi sono sacche di sogni da percepire. Lapislazzuli, smeraldi, turchesi, pietre preziose, giunture d'emozioni.

Avrà forse l'amore il loro colore?

Mi accorsi di amarlo la prima volta che lo incrociai, goccia a goccia sul mio corpo esile e promessa di un forte sentimento.

Promessa o premessa?

Realizzai già da allora che l'immensità non è fatta di parole, ma di occhi sgranati pronti a sgranocchiare il mondo intorno.

Ruzzolai gioiosa nei suoi meandri silenti, spanne di esperienze successive al fiume di discorsi cui mi ero abituata.

"Perché definirlo, poi, il mare?" mi domandai provando a masticare aggettivi introvabili.

Tutto era troppo poco. Esondava, saltellava, correva a precipizio verso un indomabile azzurro.

Ancora non sapevo che mi avrebbe cambiato la vita il nostro ciao inconsapevole, proteso a rendermi più coraggiosa con tutti quei vuoti sottovoce, impudichi come una domenica troppo veloce.

Fu allora che gli consegnai un sogno aspettando che cominciasse a vivere meno impacciato.

Era la meraviglia di scordarmi ogni cosa in un nanosecondo e di direzionare distrattamente il mare fra i capelli, dappertutto.

Azzurro mare. Azzurra voce. Azzurro sogno.

Chi non ha mai sentito d'un tratto una lontananza così vicina da togliere il fiato?

Chi non è mai inciampato nella perfezione di un attimo da restare immobile, fermo fermo per non muovere persino l'aria?

Il mare fu l'inizio di un senso. Quasi mi fossi infilata in una seconda pelle senza imbarazzo per restarci e per ridere mentre il cielo si distendeva a mo' di racconto lungo, pronto a navigare.

Fa innamorare il mare e la sua luce è fatta per riconoscersi mentre la vita insegue e sposta, correndo veloce da un angolo all'altro.

Bisogna seguire la sua influenza e lasciare che non sparisca fra le onde come le bolle che scoppiano perché finisce la magia.

Lo incastrai sotto le palpebre per portarmelo ovunque e siamo da anni inseparabili.

Azzurra idea. Azzurro scrivere. Azzurro vivere. Azzurromare.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×