scrivi

Una storia di Fiordaliso

Mia madre

Ricordi fiorentini

67 visualizzazioni

Pubblicato il 25 agosto 2018 in Altro

Tags: vita madri rapporti ricordi

0

Ero a letto, accanto a lei, e pensavo che non avrei voluto per nulla al mondo che quel momento finisse.
Ho rivisto nella mia mente le immagini, i ricordi di quando ero più piccola, convinta che nulla sarebbe mai cambiato.


Quando ero bambina non percepivo il fluire del tempo, mi sentivo immobile, come immobile sentivo tutto ciò che mi circondava.
Poi, non so bene quando, ho iniziato a temere il passare del tempo, ho iniziato a piangere pensando al futuro, che immaginavo triste e solitario.


Il futuro è arrivato, in qualche modo, e non è sempre stato così negativo. Poi è andato via, è divenuto nuovo ricordo, nuovo passato che non può più rinnovarsi, a meno che la mia memoria non faccia brutti scherzi.


Qualche giorno fa, mentre mi riparavo dal freddo etrusco cercando un posto mio in quel letto, ho chiuso gli occhi e ho pensato anche al futuro che mi aspetta.
Ho la triste certezza che sarò sola, che qualcosa mancherà, se non mancherò io stessa.
Mi si sono gelati gli occhi e il cuore pareva essersi momentaneamente bloccato. Credo davvero che per qualche attimo mi sia sentita morire dentro, mentre capivo che un momento del genere non l'avrei più vissuto, probabilmente non più in quel modo.


La tristezza della vita si compie nei brevi momenti in cui mi rendo conto della crudeltà della natura.


Quell'attimo è stato strano, crudele e dolce allo stesso tempo. La dolcezza di un momento che non potrò mai dimenticare, i ricordi che continuano imperterriti a formarsi e a chiudersi da qualche parte, a volte in una pagina bianca.


La dolcezza del suo calore e di un abbraccio non chiesto, non dato, non negato.
La dolcezza della voce nota e rassicurante, il suono di un rapporto così naturale e umano che non riesco ancora a comprendere del tutto.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×