scrivi

Una storia di FrancescoPomponio

logo sfide intertwine

Questa storia partecipa al contest
Essenziale 2049

2

E gli uomini vollero la luce piuttosto che le tenebre

Shantih shantih shantih

Pubblicato il 29 novembre 2017

Andiamo, scrivi una storia. Non ci riesco. Andiamo, comincia a scrivere, il resto verra tutto naturale. T'HO DETTO DI NO! va bene, non ti arrabbiare. Sei proprio un ipocrita comunque, una volta ti piaceva scrivere: non eri tu quello che doveva essere il terremoto intellettuale del futuro? o sbaglio? Parole tue: io non sono un uomo, sono dinamite; alcuni uomini nascono postumi e blablabla. Idiota quello era Nietzsche. O era Nietzsche che parlava da morto con la tua viva boccuccia, ricordi, il legame di sangue invisibile degli artisti, dei sentimenti. Roba vecchia. I tempi sono cambiati. Non me n'ero accorto, che anno è? 2049. Che anno era quando eri incinto del tuo glorioso e ambizioso destino? 2015 o 2016, non ricordo. E' grave. Ma come grave, tu non ricordi nemmeno in che anno siamo ora! E' più grave non ricordare che stai vivendo o che hai vissuto? Stronzate da fattone, dici sempre cose senza senso. Invece ce l'hanno. Solo per chi non ragiona. Oh, questa ragione, m'ha proprio stancato, trecento anni a guardare 'sti lumi accecanti m'hanno fatto arrossare gli occhi, 'n'altro poco e si bruciano proprio... ma almeno non mi hanno bruciato le ali come a te. Ah, adesso avevo pure le ali. Si eri un angelo bellissimo. Tu eri chiaro e trasparente come me. Mi ricorda una storia. Cosa? Lucifero! dannato ignorante. Non offendermi, è grazie a me se rimorchi. Sì, è grazie a te che al massimo parlo con una ragazza, e poi mi pento di essermi mostrato in quel mo... AH! ASPETTA, non te l'ho mai detto, Dio ha scacciato il diavolo perchè era invidioso che lui fosse più bello! E basta co 'sto Dio, l'avete massacrato su ogni dove, è storia vecchia pure questa. Ma alla fine l'hanno ucciso? No, ergastolo... cioè, carcere a vita, fecero la legge apposta. Che anno era? 2000 e... boh. Mi ricordo come lo arrestarono, poverino. Ti ricordi? C'erano tantissime nuvole tant'è che il cielo era diventato un soffice coperchio di ovatta piangente. Sì, ricordo, pioveva da 40 giorni e 40 notti, infatti non mi spiego come abbia fatto il loro fuoco a restare vivo. Copertoni e benzina, copertoni e benzina, per questo dopo la cortina di fumo sciolse lo schieramento nuvoloso, e gli angeli precipitarono come colombe morte asfissiate. Più che colombe erano mosche, minuscole e nere come la pece. Poi non si è mai capito se lo erano diventati a causa della tossicità dei fumi o erano proprio così. Mi pare ci furono degli studi ma fu tutto inutile, o insabbiato come dicono i... E che scoppio fece Dio quando cadde! Poi lo vedemmo alla Tv, mamma mia, basso e triste come l'ultimo uomo! In tribunale poi, AH-AH, quell'avvocato tedesco che Gli urlava contro "Faul! Faul!", che poi che significava? O pigro o marcio, non so. E Lui che piangeva nelle lenzuola sporche con cui l'avevano trovato: "Siete solo la mia poesia triste, siete solo la mia poesia triste", un pazzo delirante come tanti. Come tutti.

Non ho più idee comunque. Manco io. Senza idee si comunica con lo stile. Ecco, appunto, lo stile è quello che è. Lo so.

Sai alla fine come procede lo studio sull'Almanacco delle azioni e reazioni dell'uomo? No, oggi al TG hanno detto solo che è morto l'ultimo uomo presente su un'antologia di storia, però mi pare che ieri hanno dato il via libera per la riforma. Quella per le carceri? Sì, sì, in pratica sarà amnistia totale, dato che secondo lo studio tutti gli uomini compiono azioni influenzate dall'ambiente e dalle relazioni con gli altri, in pratica saranno dichiarati tutti innocenti, nonostante erano colpevoli, è un concetto difficile... com'era la frase esplicativa che hanno usato... ehm... ad ogni modo si discute se incarcerare nel futuro in maniera preventiva tutti quelli che rendono qualcuno pericoloso per la società... ah ecco, hanno usato Frankenstein come esempio: ovvero ce la prenderemo con la folla che lo ha reso mostro, non con i mostri. Si parla addirittura di indennizzo per chi commette i crimini, poi non so, sono confuso, i TG ti informano male e se non li guardi non sei però informato, menomale c'è internet, che dà a ognuno la notizia che vuole.

Ma dove stiamo andando a parare? Cioè qual è il culmine del nostro discorso?

Cosa c'era qui prima che mettessero il gazebo? Non ricordo, è strano vedere le cose cambiare e non ricordare come fossero prima, no? Eh si, i grandi cambiamenti sono educati a mostrarsi a poco a poco in modo che tu non ti accorga di quando tutto è capovolto. Sentire solo la nausea ma non essere consapevoli di stare a testa in giù. Restare abbastanza tempo in una stanza affinchè il tanfo si percepisca come normale. Queste sono le abilità necessarie alla selezione naturale oramai. Come è difficile campare, la scoperta che tutti possiamo essere tutto è stata come una malattia, ora per essere bravi in qualcosa ci tocca essere gli unici a non farla. Per questo non scrivo più. A meno che non sia per denunciare, come quella volta che mandai ai giornali l'articolo sul fatto che nei paesini i ragazzi erano allevati in troppa tranquillità, e poi nelle città macellavano la loro ingenuità e cortesia in modo che fallissero tutti. Menomale hai portato alla luce questa cosa controproducente, ora nessuno è più morbido di carattere, siamo tutti più competenti e operativi. Pensa che una volta ho preso un gelato con loro e c'era molta fila, io ero l'ultimo e loro, nel tentativo di essere educati aspettandomi che anch'io ricevessi il mio buonissimo e gustosissimo gelatino, beh... può immaginare l'accaduto.

Oh, finalmente è arrivato Godot, ce ne possiamo andare. Godot, da quanto tempo! Godot cosa speri per il domani? Spero che saremo tutti disperati. HAHAHAHAHAHAHAH, il solito buffone, andiamo andiamo che non abbiamo più nulla da fare. Hai sentito di quel bambino morto affogato mentre lo stavano battezzando...

Inizia a far sentire la tua voce attraverso le tue storie. Iscriviti, è gratis.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×

Ops, c'è stato un errore. Riprova più tardi.

×

Sicuro che sia questa l'email?

×

Email non valida

×