scrivi

Altro

Storie consigliate



Quello che resta di un sogno a Venezia

Il punto era: che ci faceva Micol nel mio sogno? Perché si trattava di un sogno. Era palese, da quello che successe dopo! Non potevo trovarmi a Venezia per un’...

26 luglio 1936

Un altro anno è passato, ed è ancora tutto uguale. Mi spaventa questa statica immobilità, mi spaventa perché so che nel momento in cui l’incanto si spezzerà io...

Ti senti come avessi una cucitura che stringe il cuore. Lui continua a tirare quel filo piano piano e non si accorge che la carne si taglia. Ed esce sangue. Lo...

IL SAPORE DEI SOGNI

Febbraio 2017 - «Ma lei è contenta di quello che stiamo facendo? È contenta di avere scritto un libro? Glielo chiedo perché non lo dimostra apertamente». Se sono...

Siamo donne

Nella società odierna la mentalità attraverso la quale essa vede e tratta la donna, nei secoli è apparentemente migliorata, eppure, tutti i giorni è vivo dentro di me...

Plant revolution

Cammino sopra l'ultimo frammento di campagna sopravvissuto nei pressi di casa mia e osservo i riflessi dorati sui fili d'erba per il tramontare del sole. Ho vestiti...

Storiella corta e fastidiosa

C'era una volta un bambino un po' strano, abitava ai piedi di una collina desolata. Ogni volta che il moccioso era arrabbiato, triste o confuso, saliva velocemente la...

#Io sto con l'orso

Non c'è molto da dire, ma molto su cui riflettere. M49 è un condannato in fuga e spero che possa continuare a fuggire. E a vivere. Perchè è un suo diritto, perchè...

OMAGGIO A MIA MOGLIE

Così inizia il pensiero di mio marito. Come dicono quelli bravi, stava per uscire la mia "opera prima" e desideravo lui fosse con me anche in quell'occasione, felice,...



Storie consigliate



Questione di prospettiva

Le auto sfrecciavano sotto la sua finestra e il rumore incessante dei clacson era assordante.Non capiva il perchè di tutto quel trambusto. Le notizie si erano susseguite

Lettera a un'amica

Carissima, so che questa lettera non ti piacerà, ma sento di doverla scrivere in nome dell’affetto che ci lega. Ho conosciuto il tuo fidanzato col quale ti sei legata...

Un maggio orribile

La storia è sempre quella: uno scrittore, qui una scrittrice, che ha perso la vena, la voglia, le parole. E la pagina resta li’ a fissarla accusatrice e nello stesso...

NONSOLONERO

Non è un errore ortografico. Ho deciso, voglio provarci: questa parola rientrerà nel mio vocabolario. Niente a che vedere con petaloso e con l'Accademia della Crusca...

TEMPO AL TEMPO

Non penso mai a quanti anni ho, quando me lo chiedono devo fare i conti a ritroso, faccio delle figure miserrime, sembra un atto vanesio: com’è possibile non ricordare...

#Passione

Inspiro profondo, appoggio la testa al muro e tiro su il naso, lo voglio sentire tutto questo freddo che mi riempie il petto. Lo trattengo un po', lo libero piano e si co

STORIA DI SOGNI E REALTÀ

In un cassetto ho trovato un quaderno di componimenti in rima. 6 Giugno 1980 è la data dell’ultimo scritto. Avevo diciassette anni. Questo quaderno racchiude uno...

Le interviste impossibili: Caterina de' Medici

Nella foto: "Matrimonio di Caterina de’Medici e di Enrico, duca di Orléans (28 ottobre 1533), Jacopo da Empoli, 1600, Firenze, Galleria degli Uffizi...

PERCHÈ SCRIVERE?

Per quanto mi riguarda, scrivere ha assunto un significato diverso nel tempo. Scrivevo. Da bambina, mi piaceva comporre temi. Narrare, esplorare un mondo tutto mio,...


!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×