scrivi

Una storia di Gabrielledfernandes

"Un treno solo andata, grazie!"

273 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 08 novembre 2018 in Altro

0

Passo veloce per ogni città, sono sfuggevole, un secondo ci sono l'altro non più, eppure in ogni secondo lascio una parte di me.
Guardo le finestre e i balconi che scorrono, vorrei bussare a quelle porte, camminare in quelle strade che corrono ora insieme a me.
Chissà come è vivere lì..
Vorrei scendere e avere più tempo per conoscere ciò che sto attraversando e che ora sto vedendo da un vetro troppo spesso.
Quante colline! Quante montagne! Le valicherei tutte solo per sentire i miei piedi infrangersi tra i fili d'erba e respirare il vento che soffia fresco.
Vedo un cielo diverso ogni minuto che passa e per una meteoropatica come me è un continuo susseguirsi di emozioni che scandiscono il tempo.
Ora sono le 12 e il cielo che sovrasta questa tratta di luogo ignoto è coperta da nuvole grigie e la malinconia mi fa da padrona.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×