scrivi

Una storia di MartaC

Dalla parte sbagliata

In tutta la sua bellezza

192 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 25 novembre 2018 in Thriller/Noir

0

La vedo. Seduta sul divano bianco. Guarda la tv come fa tutte le sere. Avvolta nel suo morbido plaid rosso, mangia pop corn e beve una lattina di soda al limone. La trovo così bella, ogni volta che mette i suoi spessi occhiali neri, molto piu grandi del suo viso.
L ho incontrata per la prima volta in una libreria. Stava guardando un libro dalla copertina bianca, e sfogliava le pagine, come se stesse leggendo una rivista di moda.
Sono stato un bel po ad osservarla, senza che lei si accorgesse della mia presenza. La ammiravo in tutto il suo splendore.
Dopo non so quanto tempo, si diresse verso la porta ed usci dalla libreria.
Sentivo come se nella mia mente fosse scattato qualcosa. Qualcosa impossibile da spiegare.
Dovevo andarle dietro, non potevo permettere che non la rivedessi mai piu. Camminavo a circa un metro da lei, non avrebbe mai notato una persona seguirla, con tutta quella gente in una via cosi affollata.
Sentivo il suo profumo, la mia mente ormai era preda del mio istinto. Cominciai ad avere paura di me stesso.
Dovevo sapere tutto di lei, dove abitava, come si chiamava, ma sopratutto se aveva qualcuno nel suo cuore. È facile pensai, quando lei è al lavoro vado davanti alla porta d ingresso, e scopro il suo nome sul campanello.
Poi internet fa tutto il resto, metto il nome e il gioco è fatto. Scoprii sui social network il suo numero di telefono, cosi provai a chiamarla. Ogni volta che alzava la cornetta, le parole mi si bloccavano in gola,cominciavo a sudare. Rimanevo in silenzio, finché lei non riagganciava.
Credo di averla spaventata, perché adesso controlla sempre due volte tutte le porte e fineste di casa.
Ogni giorno mi avvicino sempre di piu a lei. Con la speranza di poterla toccare anche solo una volta.
La vedo sempre piu preoccupata, si gira costantemente come se qualcuno la stesse seguendo. Ma no..non ha ancora notato la mia presenza.
Questo è successo un mese fa da oggi. Ed io come ogni sera sono qui, su una panchina davanti a casa sua. Guardano la sua bellezza. E fotografandone ogni singolo dettaglio. Aspettando.. di potermi avvicinare ancora.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×