scrivi

Una storia di SaraPetruzzi

Chi sei Tu per me

16 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 30 giugno 2020 in Spiritualità

0

O mia amata,

questa sera sono io ad aver bisogno di parlare con te.. Aprimi il cuore, non temere, ascoltami...


Chissà quanti testi e libri avrai letto su di me; in molti hanno parlato di ciò che sono stato, tantissimi hanno professato fiducia grande nella mia persona. Alcuni mi considerano un rivoluzionario, un grande, un maestro, un vip insomma; altri invece un debole, un povero crocifisso, altri ancora un ciarlatano e c’è addirittura chi rifiuta di credere che io sia nato e davvero esistito. Non mi hai conosciuto, ma avrai sicuramente avuto l’occasione di farti un’idea su chi sono stato e su ciò che continuo ad essere per la storia dell’uomo... A me però non interessa quello che dicono gli altri, a me interessa ciò che dici tu di me: CHI SONO IO PER TE?

Non è insicurezza, paura, curiosità, né voglio metterti in crisi nel cercare di rispondermi, anzi prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno... Te lo chiedo perché voglio essere all'altezza dei tuoi bisogni, voglio amarti sorprendendo le tue aspettative, voglio impegnarmi ogni giorno per crescere insieme a te in autenticità. Ti prego, dimmi, chi sono io per te?


Quante volte sono giunte al mio cuore le tue preghiere, quante volte ho sentito le tue lacrime scendere in preda al panico e all'insicurezza, quante volte mi hai deliziato con le tue dolci dichiarazioni d’Amore... “O mio amato ed innamorato, dolcissimo…”, “Amore mio bellissimo”, “nella mia fragile umanità, per sempre...”. La tenerezza che emerge dalle parole che mi rivolgi è piena dello Spirito del Padre mio. Grazie perché fai sentire amato, grazie perché mi mostri che la mia dolorosa morte non è stata vana e nei momenti di scoraggiamento mi aiuti a ricordare che quando l’Amore fiorisce diventa generatore di Vita.

Spesso ti chiedi che fine fanno quelle parole che con l’inchiostro della tua penna scrivi sulla carta… Voglio che tu sappia che nessuna virgola va perduta, niente passa inosservato, e anzi ti chiedo di non smettere di parlare con me in quel modo così sincero, aperto, amorevole perché tu sei un tesoro inestimabile per me e ascoltare i pensieri del tuo cuore è meraviglioso.

Devi stare certa anche del fatto che custodisco sempre nel mio abbraccio tutte le tue richieste di aiuto. Forse non sempre riesco a darti la pace che cerchi, ma ogni cosa che opero nella tua vita è scelta accuratamente per te; sono sicuro che un giorno capirai ogni cosa, continua a fidarti di me!


Ci tenevo a dirti tutto questo, ma ora vorrei tornare alla domanda che ti ho posto prima. Parlami tu... Lo so che ti fa sentire serena e protetta ripeterti “Tu sai tutto!” ed è vero, certo che so tutto!!! Ma voglio che sia tu a dare un nome ai tuoi pensieri. Guardami e dimmi: CHI SONO IO PER TE?...

...Bene, sono davvero tutto questo? Permettimi allora di amarti. Lascia che sia io a compiere il primo passo, dammi l’opportunità di rivelarti il mio desiderio di te, donami la possibilità di guidarti e la gioia di compiere tramite la tua semplice e piccola vita grandi cose. Fidati di me e di te vivrò.

Grazie per aver risposto alla mia domanda. Ora sono io a dirti chi sei tu per me: sei la mia dolce e tenera Amata, unica, irripetibile, fragile, piccola, povera, ma abitata dallo Spirito.

Ti amo per l’eternità: sia questa la tua unica certezza, sempre; anche quando sei nel dubbio ricordati di queste mie parole, falle risuonare nella tua mente e nel tuo cuore... Ti amo... Ti amo... Ti amo...

Sono con te,

G.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×