scrivi

Una storia di Adaclaudia

Melina, la dolce cagnolina

91 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 05 aprile 2021 in Poesia

Tags: #affetto #amica #cagnolina

0

Melina mia Melina,

la cara e dolce cagnolina,

che mi guarda con sospetto

quando la lascio lì sul letto;

chiude poi gli occhi e abbassa il mento

e per tre ore più non la sento.

Mentre traffico in cucina

un graffiare di zampina

mi invita alla ruotine quotidiana

per servire e coccolare

quella peste della cana.

Tu eri magra ed ora sei grassa

ma mi resti sempre bassa

ed in questo mi somigli,

ma io non guardo con cipiglio

chi più di me è di stazza grossa.

Tu invece, per una forma di puntiglio,

parti subito, lancia in resta,

come un gallo che è orgoglioso della cresta.

Allorquando si fa notte

ci mettiam fra le coperte,

lei sta sopra io sto sotto,

e se a volte mi risveglio

e la voglio carezzare

anche stando ad occhi chiusi

la piccina so trovare.

Seguo il suono assai grazioso

del dolce suo russare;

un bel sonno e sogni belli

quel sol tocco mi sa dare.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×