scrivi

Una storia di OrnellaStocco

Eros

206 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 21 febbraio 2019 in Poesia

1

Come un alito leggero di vento che soffia sul collo. Così ti sento.
Presenza impalpabile, amabile.
Desiderio di te senza materia.
Pensiero di un fermo immagine che varca i confini della fantasia amorosa.
Ti penso e sento le tue mani sconosciute su di me.

Avverto la tua presenza prepotente più del tuo corpo. Segui ogni mio desiderio, ogni mio sospiro con la passione di un essere immaginario. Vorrei donarmi a te e saziarmi e riempirmi del tuo odore.
Sei dentro di me più dell'anima, più del mio stesso sangue che scorre veloce quando il mio pensiero ti sfiora e la mia carne ti vuole.
Ti amo di un amore inesistente, inconsistente ma così viscerale e reale da farmi temere di non riuscire ad amarti che così.
Senza averti.
Due corpi che si cercano. Due anime che già si sono incontrate e amate in quello spazio indifeso e irreale.
Ti voglio di un volere assoluto e talmente profondo, sconcertante da sperare di non incontrarti mai.
Solo così il nostro erotismo immaginario e fantastico sarà eterno. ​​​​​​​


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×