scrivi

Una storia di Giovannip74

Dio

(tra me e l'infinito)

166 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 24 agosto 2019 in Poesia

0

Infinito
Infinito

Quante volte ti ho pregato, per spiegarmi la realtà,
cresciuto troppo in fretta senza sapere la verità,
camminando, spesso cadendo,senza equilibri su questa via,
trasformando ogni momento in preghiera o in bugia;
sono l'ombra di ciò che ero,frammenti persi in ciò che è stato,
senza sapere come crescere e cosa avrebbe comportato,
mi son girato verso il passato per capire dove ho sbagliato,
prosciugando ogni mio sforzo mentre il dolore ti rende pazzo;
guardo lo specchio e spesso piango,
Signore cosa mi stai facendo,
me lo chiedo ogni santo giorno,
col cervello che ormai è sbronzo;
in ginocchio davanti all'altare solo per farti supplicare,
ma in questo buio ormai mi perdo in equilibrio su questo bordo;
Padre ho appena ucciso un uomo,
ho puntato dritto alla testa,
non so come chieder perdono,
quell'uomo a terra sono io,
così ho fermato la mia tempesta.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×