scrivi

Una storia di IBonamiciFredducci

Federico poi sta male

61 visualizzazioni

6 minuti

Pubblicato il 10 giugno 2020 in Humor

Tags: #giovani #nonsense #porno #sesso #trip

1

La fronte di Federico inizia a brillare: si sta decisamente imperlando di sudore…

Dovrebbe non vedersi, al buio; ma invece i particolari fasci di luce colorata che arrivano dallo schermo, rendono questo dettaglio molto più visibile di quanto, ironia della sorte, forse non sarebbe all’aperto.

Nessuno ti vedrà…

Sono tutti troppo occupati…

Federico in primis lo è.

Davanti ai suoi occhi ci sono due ragazze nude ed intente in pratiche che, per farvi capire, non ho bisogno di scendere in particolari: appena avete letto “ragazze nude”, nella vostra mente si sono di sicuro materializzate immagini molto simili a quello che avrei potuto descrivere…e questo indipendentemente dal vostro sesso, dalla vostra età e dal vostro orientamento sessuale.

Siamo Animali, son cose naturali ed è così che va il mondo…

Ad ogni modo dov’eravamo rimasti? Ah, certo: ci sono due ragazze nude, davanti a Federico. Ovviamente una è bionda e l’altra mora e, sempre ovviamente, hanno fisici mozzafiato…e le loro età sommate non arrivano a 50. A dir la verità una è proprio corvina: ha lunghi capelli mossi, neri che più non si potrebbe.

Federico si chiede se quel nero è naturale e allo stesso momento si domanda come cazzo faccia a porsi quesiti sulla tonalità di colore della chioma di una fanciulla, quando questa è impegnata in atti sessuali espliciti con un’altra fanciulla.

Difficile mantenere la calma, in simili situazioni…e forse riflettere sulla naturalezza o meno della nuance della criniera corvina aiuterebbe, in effetti!

Federico ed il suo cervello stanno lottando; anzi, sono Federico e almeno 2 parti del proprio cervello!

No no no, anzi: Federico assiste impotente allo scontro fratricida tra due parti del proprio cervello.

Difficile mantenere la calma, quando due fanciulle giovani e splendide sono impegnate in atti sessuali espliciti davanti a te, il tuo cervello si fa oscuri trip su cui non hai il minimo controllo ma soprattutto è ancor più difficile mantenere la calma se, accanto a te, c’è Valentina…

Valentina è rossa. Rossa naturale. Il trittico è completo: davanti a lui ci sono una bionda ed una corvina...e accanto, quasi addosso, una rossa. Cazzo se è difficile restare calmi...

Federico è nervoso. E’ in ansia pesa. Sta sudando come se si trovasse nel Sahara con addosso una tuta da palombaro. Pensa che potrebbe intripparsi mentalmente sui dati tecnici di qualche automobile, magari rara o vetusta, per “allontanarsi” un minimo da quella situazione e rilassarsi…

Non è una cosa che ha brevettato lui, anche se ha cominciato a farlo senza che nessuno glielo dicesse: serve per mantenere la calma, serve per controllare l’eccitazione, serve anche per durare di più mentre stai scopando. Magari la persona con cui lo stai facendo potrebbe trovare un po’ strano o perfino offensivo che tu stia a snocciolare mentalmente dati tecnici, ma in fin dei conti lo stai facendo per venire il più tardi possibile: stai lavorando per il bene di entrambi ed è del tutto sensato…

Maledetto sia chi ha progettato il maschio dell’Homo Sapiens...

“Il rapporto di compressione del monoalbero ad iniezione della mitica Uno Turbo i.e. era 8:1; alesaggio per corsa 80,5 x 63,9…”

Con simili viste a pochi centimetri da te, però, soltanto pensare la parola “rapporto” diviene molto pericoloso…ed anche “compressione”, a pensarci bene, inizia a prendere tutti altri significati!!!

“105cv a più o meno 5700 giri…”

Poi Valentina fa un urletto eccitato. Gli stringe la mano… Lui la guarda, lei lo guarda…

I suoi occhi sono bellissimi. Valentina è tutta bellissima… Federico non può vedere quegli occhioni verdi in modo chiaro con quel buio e gli occhialini neri che entrambi indossano, ma forse il suo cervello ha smesso di litigare sul nero corvino e ora è fossilizzato momentaneamente sul cercare di scorgere gli occhi della ragazza.

E’ inutile: a questo punto non ti intrippa neppure pensare che il 1.300 della Uno Turbo derivava da un 1.500, e la riduzione della cilindrata veniva ottenuta utilizzando l’alesaggio della versione di 1.100cc…

-Mhhhpf…ma che cavolo stai dicendo?-

-Io? Niente! Ho detto qualcosa?-

-Sì…-

-Ma non era chi sta narrando?-

Valentina si volta verso di lui e con la mano destra abbassa gli occhiali sulla punta del nasino, per guardarlo meglio. Gli lancia uno sguardo stupefatto, indagatore e dubbioso, mormorando: -Ma di che cosa stai parlando???? Te stai male...-

Dio, quegli occhi. Dio, Valentina… Dio, il sudore… Dio, il cuore batte forte… Ma che cazzo c’entra Dio? Federico…sei fritto…e di sicuro sei fatto…e stai anche maledicendoti per aver messo piede lì in questo...quello stato...lo stato in cui sei, diamine!


Il ragazzo si ripete che deve cercare di calmarsi, perché ci sono un miliardo di buoni motivi per non saltare addosso a Valentina. La cosa curiosa è però che, adesso, non gliene viene in mente neppure uno!!!! Riflettendoci, deve calmarsi perché ci sono troppi motivi per saltare addosso a Valentina!!!

Cerca aiuto in Christian: sparare un paio di cazzate potrà alleggerire la situazione, e in fin dei conti sono lì in 4!!!

Il suddetto Christian, poco più in là, è avviluppato a Monica: sembra che a loro non interessi proprio fare conversazione…

Fede capisce che è meglio lasciar perdere: quello che ha visto non lo ha aiutato.

E’ decisamente sicuro di non sentirsi bene.

Ma se lei volesse essersi saltata addosso da lui?

Ma la grammatica???

Ma sono io a pensare questo, non chi narra a narrarlo?

Sono tutti miei trip mentali????


Valentina beve un sorso di Fanta. Il modo in cui svita il tappo della bottiglia di plastica con pollice ed indice destro già lo eccita: ha delle unghie bellissime…e muove le dita con eleganza…

Appoggia la bottiglia sulle sue labbra, e lui non riesce a distogliere lo sguardo.

Valentina beve e ritappa la bottiglia e Fede quasi quasi si calma; ma un attimo dopo nota una gocciolina…

Gocciolina malandrina: scende sul collo della ragazza…le accarezza il seno destro, e poi si infila proprio in mezzo alla scollatura. E a Fede partono in mente dei pensieri che non è il caso di riportare qui…

“Maledetto top celeste…maledetta Primavera…maledetta Firenze, con sto clima assurdo che non si respira ed è esageratamente umido…e questa mi va già in giro praticamente nuda…ekkekkazzo e andate a fanculo tutti…”

Adesso Fede inizia di nuovo a sudare: ha il sospetto che potrebbe collassare e questo risolverebbe la situazione. Normalmente sarebbe in paranoia per il rischio di collassare; ora lo è perché magari non collasserà.

Un solo pensiero riecheggia nella sua scatola cranica…

-Ma si può sapere che cavolo hai??-

domanda Valentina e quindi il solo pensiero che riecheggia nella scatola cranica di Federico diventa nebuloso e poi scompare...e oltretutto era evidente che di pensiero nella scatola cranica ce ne fossero a bizzeffe, e non certo uno solo!

La giovane lo incalza: -Stiamo guardando un porno 3D sulla gigantesca tv di Christian...e tu sei in paranoia e parli della Uno Turbo? Che cazzo è una Uno Turbo??-

-Un’auto simbolo degli anni ‘80...-

-E che accidenti c’entra con noi che siamo a vedere un film porno in 3D su un megaschermo ad altissima definizione??

-Sono nervoso, ce l’ho altissima, mi faccio le paranoie...sto male-

-Stai male? Stai male in senso lato o stai male davvero?-

-Entrambi-

-Alzati, demente: andiamo in camera di Christian...-

-A far cosa???-

-A far cosa??? Oddio...ce l’hai ancora più alta di quanto pensassi!!!-

-Il V8 della Lancia Thema 8.32 sulla testa aveva scritto “Lancia by Ferrari” ed aveva una cilindrata di 2.927 cc e 215cv. Alesaggio per corsa 81x71 mm...-

-Ma la pianti?-

-Ho detto anche questo? Non l’ho solo pensato???-

-Andiamo, coglione: vieni con me...-


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×