scrivi

Una storia di IBonamiciFredducci

La Rivolta Del Programma Di Scrittura

234 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 27 aprile 2020 in Humor

Tags: #lockdown #nonsense #pensieri #trip #vita

0

I programmi di scrittura, quando si fanno i loro trip dispettosi, sono qualcosa di meraviglioso. Ti fanno perdere la pazienza e salire l’omicidio; ma sono al tempo stesso fenomenali.


Tarda mattinata. Ho camminato quanto dovevo. In camera c’è un profumo delizioso, fuori dalla finestra un cielo azzurrissimo ed un’atmosfera così limpida che pare che qualcuno abbia settato la realtà in 8K. Amo il tempo brutto e cupo, ma ovviamente anche il tempo bello e limpido (tutto e il contrario di tutto, come sempre). La mia poltrona da pc è confortevole come sempre, nella posizione perfetta che ha sempre. Il mio splendido laptop è pronto a starsene acceso nuovamente per una quindicina di ore consecutive. Vorrei una lattina di coca cola accanto a me o una sigaretta, ma sono una personcina per bene adesso e mi concedo una bibita gassata un giorno sì ed uno no e quindi oggi dovrò saltare, e le sigarette solo una dopo pranzo ed una dopo cena (ed una verso le 19, forse…).

La mia periferica con Alexa diffonde la musica che amo (naturalmente: solo una persona idiota si farebbe una playlist con roba che odia!!!); presto metterò il volume bassissimo o passerò a roba strumentale per non distrarmi...e magari alla fine le dirò “basta” perché riuscirò a distrarmi anche con la roba strumentale...

Ho il titolo di un paragrafo che ovviamente è in grassetto e scritto più grosso. Vado a capo, tolgo il grassetto, riduco la dimensione del testo e lui scrive in grassetto e col testo più grosso.

Tolgo di nuovo il grassetto, riduco nuovamente la dimensione e niente: scrive ancora grosso e in neretto.

Ripeto l’operazione un altro paio di volte ma sembra di lottare contro un avversario che non solo è molto più forte, ma ha dalla sua una pazienza incrollabile...mentre io inizio ad avere voglia di sfogarmi aprendo la porta finestra, saltando fuori (sono solo 3 metri) e sbranando la prima persona che mi capita a tiro mentre lancio grida acutissime.

Dopo qualche minuto (che ho percepito come qualche giorno) lo capisce e finalmente il testo è esattamente come dovrebbe essere ma, alla prima volta che vado a capo, misteriosamente la scrittura è più piccola di uno 0.5: segue esclamazione in tigrino e la risistemazione della dimensione, trattando un po’ male l’incolpevole mouse (che tra l’altro sta morendo, e non sarebbe proprio il caso di maltrattare).

Il testo torna esattamente come voglio ma il Bengodi dura pochissimo perché arriva la cosa geniale, quel colpo di scena che non ti aspetti, il plot twist da inchinarsi: a metà riga e senza che io abbia fatto qualcosa di strano o anormale e nemmeno lo abbia pensato con nessuna delle partizioni del mio cervello LA SCRITTURA CAMBIA TOTALMENTE CARATTERE E, PER NON FARSI MANCARE NULLA, DIVENTA MOLTO PICCOLA!!! Adesso è geometrica ed anni ‘80, e lillipuziana. Mai visto un carattere così. Per 1,7 secondi la fisso e la trovo perfino bellissima...

Non capisco. Rido. Rido, ma è una risatina nervosa e amara…

Una parte di me pensa 4 bestemmie diverse, un’altra parte si diverte un sacco e se la ride in modo psicopatico che sembra Sonozaki in “When They Cry” e quindi, alla fine, non posso affermare con certezza se si stia divertendo oppure sia uscita fuori di testa...o entrambe le cose in contemporanea (propendo per quest’ultima ipotesi). Probabilmente un’altra parte ancora prova a comprendere perché il programma si stia comportando così, ma le risate di quella che ride e le bestemmie di quella che bestemmia rendono la cosa del tutto improponibile.

Sistemo di nuovo e il trip dispettoso finisce così come era cominciato. Tutto a posto, tutto ok.

“Io sono il tuo fedele programma di scrittura, e faccio esattamente tutto quello che vuoi che io faccia”. BOH.


Spero che ste cose capitino a tutti, altrimenti il mio laptop è posseduto...o lo è il mio programma di scrittura...


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×