scrivi

Una storia di NadiaF

logo sfide intertwine

Questa storia partecipa al contest
Write Here, Write Now.

Mai dire mai

Riflessione

336 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 27 settembre 2018 in Altro

Tags: #attimo #carpediem #istinto #quiedora

0

Comportarsi per tutta la vita in un modo e poi scoprire, come un'illuminazione, che non era il modo migliore, solo che tu non te ne sei mai accorto.

Aspettare qualcosa che non sai cos'è, ma sai che arriverà e quando finalmente arriva ti si schiude un mondo.

Vivere nel grigio senza sapere quanto ancora ci dovrai restare, ma aspettare pazientemente anche se tristemente e quando l'arcobaleno arriva è talmente gigantesco che non ti ricordi neanche più che per te i colori prima non esistevano.

Hai aspettato fiducioso perchè il tuo istinto ti diceva che era giusto farlo, perchè sentivi che la vita non poteva continuare così, che una svolta ci sarebbe stata anche se non avevi la più pallida idea di sotto che forma si potesse manifestare.

E poi, come un fulmine a ciel sereno, eccola, la svolta.

Ti coglie impreparato perchè era solo il tuo istinto che te la prevedeva e ti senti smarrito ed impaurito, quasi non credi che sia successo proprio a te, hai timore che sia solo un miraggio pronto a dissolversi appena distogli lo sguardo.

Ma senti forte il tuo istinto che ti dice che non è così, che nonostante le apparenze, sarà qualcosa di estremamente strano, ma estremamente bello e speciale.

Non gli credi, vai con i piedi di piombo, sei frastornato, ma il nuovo corso va avanti nonostante te, esattamente come il tuo istinto ti diceva che sarebbe andato.

Non sai come comportarti, tu, che non amavi il grigio dov'eri confinato, ma che proprio in quel grigio riconoscevi un triste, ma sicuro porto.

E se fosse solo pazzia? E se io mi stessi fidando troppo e di colpo tutto il castello crollasse? E se quello che vedo non fosse nient'altro che una finzione, una maschera che si sgretola per lasciare posto alla triste realtà che io, cieco, non ho voluto vedere?

Ma dal profondo più profondo, l'istinto ti dice che non è così, che nessuno è pazzo, che la fiducia che senti è giusta e buona, che nessuna maschera si sgretolerà perchè non esiste nessuna maschera.

E' difficile credere all'istinto ad occhi chiusi.

La ragione preme e cerca di prevalere, "non farti incantare" ti dice, "ti brucerai" ti ammonisce e tu ti senti come se qualcuno ti stesse tirando per una manica e qualcun altro per l'altra. Sei incerto, terribilmente incerto e non riesci a vivere pienamente il dono che ti è stato concesso, perchè sai bene che di dono si tratta.

Sai bene che è quel qualcosa che hai sempre sognato e non avresti mai pensato che avrebbe potuto capitarti, ormai non più. E invece eccolo qui il sogno. Avverato, fin nei più piccoli particolari.

Il tuo mondo si riempie di colori, uno più splendente dell'altro. Tutto il tuo essere rinasce, ti senti nuovo ed ogni cosa si trasforma. Ti rendi conto di quanta parte di universo ti sei perso, di come ogni cosa acquisisce una luce diversa, di come tu stesso ti senti risplendere.

Il tuo istinto ti dice di essere cauto, ma di non avere paura, di buttarti anima e corpo come se non esistesse un domani. Di cogliere l'attimo.

Di cogliere l'attimo.

Ed improvvisamente, come se fosse scattata una molla dentro la tua testa, capisci che è proprio quello che in questo caso devi fare: seguire il tuo istinto e prenderti tutti questi attimi meravigliosi che mai avresti pensato ti fossero concessi.

Decidi che questa volta quell'istinto lo ascolterai perchè senti che è la cosa giusta: abbandonare ogni remora e vivere tutti i momenti che verranno in una consapevole, splendida interezza.

Forse è una decisione difficile da prendere, ma è sgorgata come un fiume in piena da qualche recondito puntino del tuo essere e tu sai esattamente che è quella giusta.

A conti fatti, lo è stata, lo è e lo sarà finchè durerà. E non è importante se il sogno finirà o no, perchè esiste solo il qui ed ora e la consapevolezza che questa scelta è stata la strada verso uno dei più bei regali che la vita ti abbia fatto.




Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×