scrivi

Una storia di Rebedaclan

Serata in rima

186 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 12 febbraio 2020 in Poesia

Tags: #amore #confessioni #rime

0

Elo se ne stava seduta sul divano.

Una tazza di the in mano.

Il ricordo di lui, invano.


"Come potrei amare qualcun altro, nel modo in cui ho amato te?"

"Non so dare una risposta a tutti i tuoi perché."

"Non ha risposta il mio quesito,

benché il mio cuor così si strugge,

l'amore è solo un falso mito!"

"In amor vince chi fugge."

"E allora fuggi, amore mio, e resta da qui lontano

per il nostro amore, sul fuoco, ci avrei messo una mano!"

"Quell'amore è un'illusione, una stupida menzogna

e nel dirti tutto questo io mi sento un po' carogna!"

"Sei un bugiardo, io lo sento

e di questo non mi pento.

Nella notte fredda e scura

assopivi la paura,

la paura di una vita,

di una libertà finita.

E per questo te ne sei andato,

lasciando un vuoto ancora oggi incolmato."

"Hai ragione, ti ho mentito

c'è stato un tempo in cui ti ho amata anch'io!

Ma quell'amore è ormai svanito,

te ne devi fare una ragione, perdìo!

"Non temere il mio tormento,

è una questione delicata,

piuttosto prenditi un momento

e guarda oltre la facciata."

"Oltre la facciata io non vedo niente.

Ho solo la memoria di un amore evanescente.

Io ti ho amata e ci ho creduto

Ma adesso sono adulto, adesso son cresciuto!"

"Adesso cerchi altro, lo posso anche capire.

Tuttavia ancora una cosa tu me la devi dire!"

"Domanda, io ti sento.

Ma non guardarmi male se poi non me ne pento."

"Per essere felice che cos'altro ti mancava?"

"Probabilmente niente, in tasca avevo tutto.

Il mio cuore che danzava,

la mia testa in grande lutto.

E' la ragione che mi ha spinto

a intraprendere altre strade.

Non pensare che io sia finto,

poiché chiunque nella vita cade.

E nel cadere, io ti ho persa

La tal cosa è per te avversa.

Tu sei diventata donna,

sei una roccia, una colonna.

All'orgoglio sono arreso,

quando lo vorrai capire?

Io per te ero solo un peso,

e perciò devi gioire!"

"Come posso io gioire di un amore andato male?"

"La distanza tra di noi, in questo momento è abissale.

Adesso sono io che ti faccio una richiesta."

"Chiedi ciò che ti pare, io ti rispondo lesta."

"Ti chiedo di lasciarmi andare..."

"Io.. Ti amo."


Anche io, pensava lui.










Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×