scrivi

Una storia di Thepregenesi87

Progetto Genesi

IDEALISMO

144 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 30 luglio 2019 in Thriller/Noir

Tags: #Genesi #Horror #Storia #Teaser #thriller

0

"Ti sei mai chiesto cosa c'è lassù?"

"No. Perché dovrei? Sto così bene qui."


È notte fonda. Il chiaro di luna rivela un villaggio situato tra le colline.

Un cartello mostra la scritta: "Benvenuti a NederTown".

La zona è pervasa da lampioni che illuminano ogni area.

Gli abitanti hanno altezze differenti che vanno a superare i 2 metri, ma le caratteristiche che accomunano tutti sono:
la snellezza del loro corpo, una pelle grigia e atrofizzata ed una luce bianca che fuoriesce dai loro occhi.

Apparentemente non sembra nemmeno pelle il tessuto che li ricopre, ma un materiale più duro come se fosse legna...

Nonostante l'ora gli abitanti sono in piena attività.

Una buona parte sono impegnati a svolgere continuamente una mansione: c'è chi lavora nei campi, chi taglia la legna nei boschi, chi alleva gli animali e chi va addirittura a fare la spesa nei negozi.

In prossimità di ciascun negozio si può notare un poster con sopra scritto "aperti 24h".

Altri abitanti invece sono intenti a mangiare nelle loro piccole case, al cui interno vi troviamo solo due stanze: il salone e la cucina.

Nel salone sono presenti solo un tavolo con delle sedie ed un paio di letti.

Mentre nella cucina vi troviamo: un tavolo da mattatoio con accanto molti strumenti da macellazione, un lavandino e, situato in un angolo della stanza, un gabinetto.

Il centro del villaggio è l'area dove vi è maggiore attività.
Il numero degli abitanti e negozi presenti è impressionante.
Al centro della piazza principale vi è un enorme statua raffigurante uno dei cittadini mentre sorregge un globo puntandolo verso l'alto.

Tutti passeggiano per le strade con i loro figli e animaletti quando all'improvviso appare un abitante un po' particolare.
Questo sembra aver perso la testa.
Comincia ad emettere versi strani e a divagarsi avanti e dietro. Sbatte contro un muro di mattoni, anche se all'impatto si sente un rumore metallico e sullo sfondo del paesaggio si vedono delle strane interferenze.

Nel mentre, in un altro quartiere del villaggio, due cittadini innamorati passeggiano insieme mano per mano quando ad un tratto vedono uno strano essere deforme agonizzante a terra.
Tuttavia continuano a camminare come se nulla fosse.

L'essere deforme ha lasciato una scia di sangue nero dietro di lui. Se seguita al contrario conduce verso un enorme fosso situato sotto la chiesa del villaggio, con all'interno molti altri essere deformi.

In seguito viene buttato un sacco della spazzatura dentro di esso contenente l'abitante fuori di testa visto prima. La fossa sembra risucchiare lentamente gli esseri dentro di essa.

La calma che sovrasta l'intero paesaggio viene interrotta da un rumore acustico impetuoso il quale genera ulteriori interferenze. Gli abitanti iniziano ad esultare e venerare il rumore, mentre alcuni degli esseri deformi sembrano traumatizzarsi all'ascolto di questo. Si sente una voce amplificata su tutto il paesaggio, pronunciando la frase: "State tutti bene qui, giusto?"


Prossimo capitolo:

PROGETTO GENESI: UMANO

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×