scrivi

Una storia di Sepulzio

Giudice, giuria e giustiziere

Breve descrizione d'un sogno

25 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 19 luglio 2020 in Altro

0

Questa notte mi sono svegliato terrorizzato. Affannavo alla ricerca dell’interruttore della lampada da tavolo che ho sul comodino alla mia sinistra. Avevo un disperato ed impellente
bisogno di luce. Ad indurmi questo stato di insensato turbamento è stato un sogno di cui voglio mantenere ricordo condividendolo qui, ora, nero su bianco.


Una semplice candela illuminava quel volto. La quasi totale assenza di luce amplificava
la pesantezza della situazione, e l’aria stessa, mossa dal suo inumano respiro, appariva
densa e nera. L’universo intero sembrava essersi fermato, inorridito dalle prove di una
lucida crudeltà le cui scientifiche realizzazioni furono indisturbatamente eseguite per anni
ed anni.


Dopo aver raccolto quanto necessario a testimoniare il compiuto, Egli sedette. Poi, con semplicità, evitò giudice e giuria divenendo giustiziere.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×