scrivi

Una storia di Malastrana

CHIPS

113 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 21 marzo 2019 in Poesia

Tags: #primavera #vita

0

Finalmente uscire

dopo tanta clausura

finalmente sentire

cinguettare di uccelli dopo il lungo silenzio,

il profumo timido di alberi appena fioriti

cielo plumbeo

aria umida

suonano i clacson alla rotonda

brillano le luci del market

la mamma è col bambino

il malato guarda lontano

e io partecipo al tutto con beato distacco

e disarmato rimpianto

una ragazza mangia patatine dal sacchetto

ti amo vita

di un amore struggente!

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×