scrivi

Una storia di Kriterio

Amore senza confini

45 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 13 febbraio 2020 in Storie d’amore

Tags: #MARE #ONDE

0

Le avevo sussurrato dolcemente all'orecchio che l'avrei portata al mare.

Era entusiasta.

Mery G. aspettava con trepidazione il momento in cui i nostri cuori si sarebbero legati per sempre; amava le passeggiate all'aria aperta, amava ascoltare il fruscio delle onde mentre il sole saluta il giorno con un pallido tramonto.

Quale migliore occasione per dirle che le sarei stato accanto nel bene e nel male, finché morte non ci separi, per l'eternità.

E avevo scelto il lungo mare di Riccione, lì dove i nostri sguardi si scambiarono il primo bacio ancor prima di posare le mie labbra sulle sue.

Bagno 114.

Il mio skate correva veloce, un'altra piroetta e via.

Mi scivolò tra le gambe, schizzò come una saetta e sfiorò per un pelo il ginocchio di Mery G.

Ci siamo conosciuti così.

Lei afferrò lo skate e me lo lanciò addosso.

" Sei un cretino " mi disse.

Il suo sguardo mi aveva paralizzato. Il suo temperamento tradiva un animo docile celato con astuzia da un atteggiamento da dura.

Cercai di scusarmi a più riprese, ogni sera passavo al lungomare nella speranza di poterla incontrare.

La corteggiai senza fare lo spavaldo, cercai di tirare fuori il meglio di me pur sapendo che la vita mi aveva già fatto vedere il suo lato peggiore, che da un tossico non ci si può aspettare niente di buono.

Ora, sopra la penisola della cucina c'è una lettera. Ed una busta aperta.

C'è scritto: " … Si evidenzia neoformazione mediastinica craniale multilobata … marcata compressione sugli organi adiacenti … negativo per radioterapia in pcc "

Mery G. mi ha reso un uomo migliore.

Dopo aver letto quella lettera non è più la stessa. La paura e l'incertezza hanno preso il sopravvento. I suoi occhi non mi sorridono più.

Domenica mi inginocchierò sulla sabbia, mi toglierò la catenina dal collo e sfilerò l'anello per donarlo a lei. Sarà una sorpresa!

" Ti voglio sposare Mery G. … Ti accompagnerò lungo il fiume della vita e quando questo sfocerà nel mare in tempesta sarò il braccio che ti cullerà, sarò tuo per SEMPRE.




Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×