scrivi

Una storia di Tizemanu

P.T. polizia tedesca

poste  telegrafi

193 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 10 agosto 2018 in Altro

0


Era partito ormai da quasi un mese ed ogni volta che chiamava non c'ero mai, eppure i
suoi vestiti sporchi erano a casa, portati da mia madre dentro bustoni di carta con sopra
la scritta “ PT ”.
Mio padre, mi avevano detto, era partito all'improvviso con uno zio che pero' non era un
parente ma che mi facevano chiamare zio Piero.
Quest'ultimo, abitava di fronte la nostra casa, era un ciccione laido con una moglie e
2 figli che sembravano non sapere di avere un marito e padre, e viceversa.
La moglie era una donna coloratissima che non disdegnava la compagnia di altri uomini.
Zio Piero era ricchissimo, ma non avevo ben chiaro il suo lavoro.
Mio padre, avevo appreso, essere a Noto, in Sicilia, ad occuparsi di vini.
Mia madre era spesso triste e nervosa, andava a lavoro con mia nonna e spesso
andava presso studi legali.
Mi hanno detto che la prima parola pronunciata quando ho cominciato a parlare e' stata
perche', e di perche' qui ne avevo collezionati un bel po'! perche' e' partito senza
salutarci?
Perche' ogni volta che chiama zio Piero e gli chiedo di passarmelo dice che e' appena
andato via e mi saluta?
Perche' arrivano a casa lettere di Papa' e il mittente e' lui con una via che si trova a
Roma?
Perche' Mamma oggi e' tornata ed aveva al dito un anello che e' di Papa' e che lui
porta al dito da sempre? Eppure non e' partita!
Ovviamente tutti questi perche' li giravo a mia madre che puntualmente mi
rispondeva in maniera evasiva e che a 12 anni avrei dovuto pensare alle bambole e
alla scuola.
Un giorno ,ormai trascorso piu' di un mese dalla partenza di mio padre sbotto quasi
piangendo: Mamma ho capito tutto, papa' e' stato preso dalla polizia tedesca perche'
ebreo, vero?????
Era un assurdita' ma ci ero andata vicina!
A quella domanda evidentemente si senti' rassicurata che avrei potuto sostenere il
colpo: Papa' e' stato arrestato, e' un errore giudiziario e sto facendo di tutto per farlo
uscire.
Non dovevo piangere, che figura avrei fatto dopo che mia madre mi confidava una
cosa cosi' "da grande"!
Era un segreto per grandi e non avrei dovuto dire nulla ai miei fratelli.
Da quel periodo, la nostra casa comincio' ad essere frequentata da gente
estranea e strana.
Uomini adulti che si presentavano come grandi amici di mio padre e che io non
avevo mai visto prima, e donne tutte amiche di mamma e che anche loro
non avevo mai visto prima.
Era il 1981, avevo 12 anni ed avevo finalmente capito che PT era poste e telegrafi e
non polizia tedesca, e dentro quelle buste c'erano i vestiti sporchi che venivano dati a
mia madre ogni volta che tornava da un colloquio con mio padre.
Era il 1981, avevo 12 anni ascoltavo Rock'n'roll robot di Alberto Camerini,
Donatella di Donatella Rettore , Hula hoop di Plastic Bertrand e tanti altri.
Era il 1981, avevo 12 anni e guardavo in tv Discoring , Love boat ,vita da strega e
Strega per amore,l'albero delle mele e tanti tanti altri.
Era il 1981, avevo 12 anni e vedevo Gigi la trottola,Bem, Goldrake e Mazinga e
tantissimi altri.
Era il 1981, avevo solo 12 anni.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×