scrivi

Una storia di Katzanzakis

Questa storia è presente nel magazine La voce di Erato

Anime in transito

393 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 11 gennaio 2019 in Poesia

0

Siamo fili di seta

tesi sul nulla.

Arduo convivere con la memoria

nel tempo che non sa

indovinare i passi

e le strade.

Non so più inseguire

cicatrici d’alba

ad oriente

fermare attimi

creare illusioni d’eterno

anche se

ricordo ancora

l’atmosfera strana della campagna

srotolarsi d’onde

improvviso schiudersi

della magnolia in fiore.

Ma anche

ragnatele di sangue

una morte di gigli immaturi

nubi d’inverno

e fuochi lontani.

Eppure

la notte

si fanno brevi i sogni

perciò non perderti

dentro alla specchio

cerca altri sguardi

e bussa

prima di entrare.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×