scrivi

Una storia di OrnellaStocco

Questa storia è presente in 2 magazine

Guarda tutti

L'attesa

206 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 05 aprile 2019 in Altro

Tags: #attesasperanza

0

Che cosa ci fa andare avanti. Tutto è fermo. Immobile.
Un mare così calmo da sembrare un lago. Non abbiamo più niente da dire. Non abbiamo più voglia di leggere, di scrivere. Nulla sembra smuovere le nostre emozioni.
Scrittori che non sanno più cosa inventare per catturare l'attenzione del lettore. Lettori che non riescono più a finire un libro. Per noia. Per disamore. O mancanza di tempo.
Propositi. Ma quali propositi!
Non faccio programmi non disturbo la mente silente per una breve elencazione delle cose buone o meno buone da fare. C' è un piano naturale che avrà modo di mettersi in mostra. Il futuro ha tutta la mia stima. Il mio rispetto.
Se saprà organizzarsi.
Se non mi deluderà.
Il bello della non giovinezza sta in questo: la consapevolezza. Non faccio programmi a lunga gittata perché ho capito che non ho il potere di organizzare la
mia vita come vorrei. E lo dico per esperienza.
Piena di entusiasmo giovanile ho programmato, organizzato giorni, momenti. Ma la vita non vuole appuntamenti in orario. Arriva secondo un suo schema impreciso. Non chiede organigrammi. Non consulta agende appuntate.
Non farò nulla per contrastare la mia inerzia.

Non cercherò pretesti alla mia scarsa volontà.

Lascerò che tutto fluisca naturalmente come il lento scivolare del fiume calmo.

Non tenterò di interpretare parti che non mi appartengono.
E questo è già un proposito. Ma è un proposito non organizzato. Non premeditato.
Mi va bene.
Errori ne farò ancora. E neanche quelli sono programmabili. E mi sta bene così.
Darò loro nuove possibilità di farmi sbagliare. Ancora.
Così come quell'infinito momento di felicità. Potrà tornare. Se lo vorrà.
Ma sperare sì. È doveroso. Non posso esimermi.
Sperare non prevede nessuna programmazione. Non è calcolo.


È solo attesa.


Le attese hanno sempre un risvolto positivo che è l'attesa stessa.
Ci è dato di sperare in una varietà infinita di attese.
Bello è aspettare l'amore della vita. E sperare che arrivi.
Bello è aspettare che ritorni a fiorire il pesco.

L'attesa di un bimbo. La speranza che sia bello e sano.
Sperare in qualche cosa o in qualcuno da l'opportunità di credere che esista
ancora la capacità di produrre sogni e, appunto, speranze.
Da fare.

Da offrire.
Sperare è uno stato d'animo. È una sensazione piacevole.


Voglio sperare che nessuno rinunci alla speranza.

Questo è il mio proposito.

Per quest' anno e per tutti quelli che Dio vorrà donarmi.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×