scrivi

Una storia di Cicciuzzo

Tales Of Sea: Mèlynas Monogatari

26 visualizzazioni

7 minuti

Pubblicato il 15 marzo 2020 in Avventura

Tags: #avventura #giappone #magia #poteri #songoku

0

Non molto tempo fa, in un’epoca X una donna vide un grande fagiano, che stava andando a deporre delle uova, così scavo una buca e si misi a covare, dopo un po' finita la cova il fagiano si trasformò in un dragone con corna, barbetta rossa e ricoperto di squame, poi sparì in cielo senza lasciare traccia. La donna curiosa dell’accaduto si precipitò sulla spiaggia, ed iniziò a scavare per cercare queste uova, che avrebbero placato la fame, così scavò per un profondità di 15 metri, fino a rimanere nella fossa, la donna cercò aiuto in tutti i modi, ma non riuscì a uscirne, ma al improvviso il grande dragone tornò, e la donna impaurita chiese perdono al dragone, e spiegandogli che aveva commesso questa atto solo per i morsi della fame, non mangiava da più di tre giorni, così il dragone la prese e la fece uscire dalla grande buca e gli disse: “Lascio a te uno delle mie Uova, prenditi cura come fosse tuo figlio, e lui diverrà un ragazzo forte e destinato a grandi cose”.


Il dragone sospirò sulla donna rilasciando un fumo biancastro, facendo addormentare la donna, la trasporto a casa sua e le diede in dona una squama di drago, dei ciuffi della sua barbetta rossa e dei fiori di Iris, lasciando scritto che se il bambino avesse problemi o stesse male basta farlo stare vicino ai fiori di Iris, avendo un potere di purificazione del corpo, proteggendo anche la casa e la famiglia dalla negatività. La donna al mattino si risvegliò con questo grande uovo e i tre doni su un tavolino, ora tocca a lei prendersi cura di questo uovo. Dopo un mese l’uovo si schiuse e ne uscì un bambino, ma non un bambino comune bensì un bambino drago, capelli lisci tendenti al blu scuro/neri, l’avambraccio sinistro e ricoperto di squame blu fino al palmo, la donna mette subito delle fasce per nascondere questo particolare, occhi azzurri come il cielo, sulla schiena ha una strana voglia a forma di drago.


Dalla nascita di questo bambino la donna ha iniziato ad avere molta fortuna e la sua vita è cambiata, il bambino cresceva veloce e forte come il dragone gli aveva detto, ma la donna da sua parte invecchia più precocemente nonostante avesse solo 25 anni, me ne dimostra quasi il doppio, come se il bambino crescesse traendo forza dalla sua vita. Gli anni passano il bambino è diventato un ragazzo forte e valoroso, molto bravo nella pesca, nella corsa e si sente a suo agio con la natura.

Ma la donna ormai priva di forze, avendo dato il tutto per il ragazzo ormai non ce la fa più a vivere così chiama a sé il ragazzo in punto di morte e gli dice di prendere la squama e i ciuffi rossi, con le ultime forze che le rimangono la donna, con la squama di drago fa una collana e con i ciuffetti rossi un bracciale per il ragazzo, le ultime parole della donna furono:


“Kai (大神) Ryugu, ti lascio questi ricordi, sono del drago che ti ha portato a me, grazie alla tua nascita la mia vita è cambiata e sono stata molto felice e fiera nel crescerti, ora tocca a te fare della tua vita ciò che vuoi.”


Dopo la morte della madre Kai, si dedicò alla natura e al mare, le due cose che ama di più, e diventa uno dei migliori pescatori dell’isola di Mèlynas, gli anziani del villaggio lo trattano come fosse loro figlio, gli raccomandano sempre di stare attento, e di badare all’isola. Un evento inaspettato si sta per abbattersi sull’isola, un brutto presagio.


Un giorno come tutti gli altri, Kai stava tornando dalla solita pescata mattutina, delle grandi nuvole nere iniziano ad raccogliersi sull’isola, è una strana saetta gialla scorciò le nuvole per colpire il tempio che si trova sulla montagna, un piccolo fuoco iniziò a crescere, così Kai inizia a correre verso il tempio e cerca di spegnere l’incendio, ma interviene la pioggia che pian piano inizia a battere sulla grande scalinata che porta al tempio, la pioggia si fa sempre più pesante ed emana un odore nauseante, che fa evaporare qualcosa dal terreno e dalle strade attorno al tempio, l’aria si fa pesante e Kai inizia a stancarsi, come se una presenza si sia poggiata sulla schiena, ma strinse la scaglia di drago al petto e continuò a camminare, fino ad arrivare al portale del tempio, dove vide una grande nuvola nera circondata da tuoni e lampi, quando all’improvviso nel cielo scoppiò un fulmine globulare, una grande sfera di luce si formò al centro e dalla luce ne uscì un Nue, un animale del tuono, la luce era accecante, ma Kai riuscì a distinguere la figura, si trattava di una scimmia antropomorfa, seduta come un monaco in meditazione, su una nuvola gialla, un lungo bastone rosso con incastonata una pietra luccicante, ma la strana figura non era sola, sulla testa, fra i ciuffi dei capelli vi era una donnola, fatto sta che la pioggia continuava ininterrottamente, ad un certo punto la scimmia si alza in piedi, la nuvola gialla sale in alto nel cielo, creando tuoni e fulmini che colpiscono il tempio e la grande montagna alle spalle del tempio, dalla mano sinistra lo scimmiotto generò un fulmine globulare, l’aria iniziò a tremare, il vento a soffiare, i mari si agitarono e nel frattempo lo scimmiotto abbasso il bastone, prese l’energia del fulmine e la passo alla pietra, agitò il bastone in alto nel cielo nero, recitò parole che non capì per il troppo rumore e la pioggia incessante, un striscia di luce parti dal bastone e divise il cielo in due parti, una grande bomba di luce investì tutta l’isola, alla luce si susseguì una pioggia nera, che al contatto fece diventare pietra qualsiasi cosa toccasse, Kai, alla vista si riparò sotto il tempio, mentre vedeva che la natura iniziava a pietrificarsi, ma anche il villaggio ha subito tale sciagura, e anche la popolazione, le persone rimasero pietrificate, immobili, solo Kai si salvò, uscì dal riparo e spiego allo scimmiotto perché l'avesse fatto, lui gli disse:


“Per tremila anni sono stato rinchiuso in una gabbia dove ho meditato per trovare la via, e grazie alla mia amica Donnola, che mi ha aiutato a fuggire dal Regno dei Cieli, dagli 11 Animali Sacri, ho rubato questa pietra custodita nel castello dell’Imperatore di Giada, con la quale ho la possibilità di creare un mondo a mio piacere e vendicarsi sui miei 11 fratelli che mi hanno voltato le spalle e non hanno creduto in me, e sul genere umano che non crede alla Scimmia. E poi sai che rottura essere immortale, nel Regno dei Cieli è sempre la solita vita monotona ho voluto fare questa scherzo perché mi annoiavo”.


Dopo questa rivelazione Kai rimase incredulo, lo scimmiotto riprese dicendogli: “Anche tu sei figlio di uno dei miei 11 fratelli, sei il figlio del Drago, perché non ti unisci a me, e vendichiamoci su chi non ha creduto in noi e ci ha abbandonati?”


Kai rispose: “Io non sono stato abbandonato da nessuno mia madre mi ha cresciuto e mi ha fatto diventare quello che sono ora, e non voglio allearmi con una creatura malvagia come te, io per il bene di mia madre ti fermerò”, mentre disse tali parole strinse al petto la scaglia di drago, essa si illuminò ed emise un forte bagliore che accecò lo scimmiotto, egli disse:” Ci rivedremo in altre circostanze, questo è solo un assaggio del mio potere ci rivedremo figlio del Drago”, spari sulla sua nuvola, lasciando un silenzio tombale. Kai ripresa coscienza e si guardò intorno e vide la natura e gli abitanti pietrificati, così con molta calma e delicatezza li prese uno ad uno e li mise nel grande magazzino dove tenevano le scorte, e promise a sé stesso di salvarli tutti, ma come?

​​​​​​​

A questa domanda la risposta le fu data da un flashback che ebbe quando strinse la squama di drago che si illuminò, ebbe una visione sfuocata di una creatura serpentina, che gli disse:

<< Un modo per salvare l’isola di Mèlynas c’è, consiste nell'iniziare il tuo viaggio spirituale e trovare la Via per raggiungere l’Immortalità, il percorso non sarà facile dovrai esplorare tutto il mondo, conoscere diversi credi e imparare l’arte della guerra, dovrai trovare i 7 Immortali, che ti aiuteranno con la loro saggezza a trovare la Via, ma essa è piena di problemi, dovrai fare molte scelte che influenzeranno il viaggio. >>


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×