scrivi

Una storia di Valentina

logo sfide intertwine

Questa storia partecipa al contest
Write Here, Write Now.

L'escursione come metafora della vita

283 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 18 settembre 2018 in Altro

Tags: #escursione #natura #cammino #forza #ostacolo

0

"Scalare non serve a conquistare le montagne; le montagne restano immobili, siamo noi che dopo un'avventura non siamo più gli stessi"

Royal Robbins

L'escursione non è solo un'esperienza avventurosa che giova a mente e corpo o una semplice esplorazione di angoli di mondo affascinanti e nascosti; è piuttosto una vera e propria sfida con se stessi, una sorta di viaggio introspettivo la cui vittoria è raggiungere la vetta. Si sa che iniziare il cammino è dura, poiché gli ostacoli fisici davanti a sé sono numerosi e quasi sembrano insormontabili: il suolo sotto i piedi è instabile, con sassi, pietre e buche in ogni dove, la salita è ripida, il clima altalenante, con sbalzi di temperatura, i punti di ristoro pochi e lontani... Che fatica!

Gli attimi di panico, la paura di scivolare, di non trovare "terreno sicuro" sotto i propri piedi, l'errata convinzione di non riuscire a superare le difficoltà sono pensieri che si accentuano sempre di più in situazioni del genere...

Ma man mano la voglia di superare i propri limiti e di rompere in qualche modo le "catene", sia fisiche che mentali, in cui ci si imprigiona da soli, prende il sopravvento su tutto e, arrivare soddisfatti alla meta, gridando silenziosamente dentro di sé: "Ce l'ho fatta anch'io!", diventa l'unico pensiero fisso.

Giungere in vetta non equivale solo a raggiungere l'obiettivo prefissato ed a godere del panorama mozzafiato che si scorge davanti ai proprio occhi increduli ma anche a ritrovare, tra le suggestive e misteriose bellezze della natura, una dimensione di pace e serenità che allevia tutti i malesseri che trafiggono l'animo, rimasti chiusi nel proprio intimo troppo a lungo. Una grande liberazione!

Durante il cammino, la mano di un amico che ti sorregge per aiutarti a proseguire, proprio nel momento in cui non ce la fai e non riesci nemmeno a chiedere aiuto, è un toccasana che ti sprona ancor più ad andare avanti.

Poi ci sono i momenti di riposo per riprendere le forze, i pensieri condivisi a cuore e mente aperta lungo il tragitto, le chiacchiere e le risate che non possono mai mancare per smorzare la tensione del momento.

Ecco, tutto si è trasformato: la paura interiore è diventata forza, non solo fisica ma anche mentale. Il sentiero è ancora lungo ma ora nulla può fermarti!

Il sentiero degli dei
Il sentiero degli dei

La scoperta di angoli di cielo e di stralci di natura così belli, è semplicemente e profondamente meravigliosa, d'altronde si sa che la natura riesce a regalare spettacoli unici nel suo genere, a costo zero!


Insomma, l'escursione è una metafora della vita stessa… ma attenzione, bisogna procurarsi le scarpe adatte per affrontarla!


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×