scrivi

Una storia di ConcettaFrisenna

Questa storia è presente nel magazine Racconto una storia

Zuccherino e le apprendiste Fate

Lotta senza tregua

397 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 10 dicembre 2019 in Fiabe

Tags: #pozione #magia #gnomi #fatanera #fata

0

Capitolo 3

Intanto l’esercito di cavalieri, streghe si faceva avanti distruggendo tutto quello che incontrava.

Avevano imprigionato e legato i folletti e il loro capo Naimi, quando passavano loro rimaneva solo desolazione.

Rubina, Verdiana, Viola e Azzurra accompagnate dalle specializzande arrivarono dalla Regina dei Colori e si scusarono promettendo che d’ora in poi non avrebbero più litigato.

Rubina:<<Mia Regina e dì…>>

Regina dei colori:<<Ho visto cosa è successo e ho già mandato gli gnomi a cercare il libro delle magie>>

Gli gnomi erano riusciti a recuperare il libro delle magie nel bosco e portato al laboratorio delle apprendiste fate.

Zuccherino: <<Bravi gnomi! Riuscite sempre a risolvere qualsiasi problema>>.

Apprendiste Fate: <<andiamo dalla Regina dei Colori>>

Rosina: <<Mia Regina gli gnomi hanno recuperato il libro!>>

Zuccherino: <<Mia Regina se diamo le bacchette colorate a Rubina, Verdiana, Viola e Azzurra sareste 5 fate con i poteri del colore>>

Celeste: <<tutto tornerebbe come prima>>

La Regina dei colori: <<Mie care fatine vi ricordo che le bacchette sono rimaste nel bosco e le ha prese la Regina Nera rendendole nere come tutto il resto. Lasciatemi andare a chiedere consiglio alla fonte dell’arcobaleno>>.


Zuccherino: <<ho un piano>>

Le apprendiste fate insieme agli gnomi si nascosero dietro i cespugli, aspettando che passassero i cavalieri guerrieri, le streghe e le maghe corvine. Questi accortisi dell’agguato con la loro magia nera immobilizzarono tutte le apprendiste fate, gli gnomi e tutti gli animaletti del bosco.

La Regina Nera con i cavalieri, le streghe continuò il cammino verso la conquista di Arcobalandia, voleva intrappolare la Regina dei Colori con Rubina, Verdiana, Viola e Azzurra nel libro della magia, in questo modo lei avrebbe avuto Arcobalandia.

Le specializzande insieme alla Regina dei Colori, avevano trovato la pozione per fermare la Regina Nera ed il suo popolo, mentre la stavano preparando, gli gnomi avvisarono che sul sentiero che portava alla loro collina stava arrivando la Regina Nera ed il suo esercito.


Gnomo Verde: <<Azzurra, Verdiana dove siete?>>

Gnomo Giallo: <<Viola, Rubina, sta arrivando la Regina Nera ed il suo esercito>>

Rubina: <<la pozione non è pronta>>

Verdiana: <<cosa facciamo?>>

Viola: <<non abbiamo tempo>>

La pozione non era pronta: cosa avrebbero fatto?

Azzurra: <<Mia Regina prova ad intingere la tua bacchetta>>

Regina dei colori: <<Hai ragione Azzurra proviamo anche se non è pronta>>

La Regina dei colori insieme a Rubina, Verdiana, Viola e Azzurra decise di intingere la sua bacchetta nella pozione, in quel momento la Regina Nera entrò nella stanza:

Regina Nera: <<Avete ragione tutte il vostro tempo è finito>>

Ci fu una lotta senza tregua, tra fate specializzande e cavalieri; gli gnomi e le streghe e fate colorate contro fate nere. Tutti caddero a terra. Rimasero solo la Regina dei colori e la Regina Nera: a colpi di bacchetta prima si colorava una e poi diventava nera l’altra. Andarono avanti fino all’ultimo respiro fino a quando caddero a terra entrambe.

Il regno fantastico di Arcobalandia era finito non c’era più nessuno erano tutti per terra senza dar segno di vita, le fate, gli gnomi, i cavalieri guerrieri e le streghe. Non c’era più nessuno... Continua


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×