scrivi

Una storia di Stegia18

Questa storia è presente nel magazine Lettere e Poesie

25 aprile 2020

75° anniversario della Liberazione d'Italia

177 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 24 aprile 2020 in Poesia

Tags: #FestaDellaLiberazuione #Resistenza #25Aprile

0

Una poesia di Renzo Nanni per ricordare perché è importante la festa del 25 aprile.

Resistenza


E fu scritto sui muri,

anche se proibito,

diffusa sui giornali,

anche se proibito,

gridata su tutte le piazze,

anche se proibito.

Uno scriveva

e moriva,

uno fischiava in un cinema

e moriva,

un altro cantava

e moriva.

Resistenza è la gente che si dà la mano

e muore.

E vuole salvare le fabbriche

per il lavoro,

vuole la terra

per il contadino,

campi puliti dalle mine

una volta per sempre,

le porte delle carceri

spalancate alla libertà.

E che non sia proibito

leggere,

e che non sia proibito

scrivere,

né cantare,

né lavorare,

in pace.


Renzo Nanni


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×